Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Circonvallazione di contrada San Leonardo, strada da ripristinare.

Ci sono problemi anche a via della Fonte, franata a causa dell'ultima alluvione dell'anno scorso.

Condividi su:

Nonostante sia una strada comunale di “campagna” abbastanza trafficata e che attraversa vigneti di pregio, la circonvallazione di contrada San Leonardo si trova in uno stato disastrato.

In alcuni tratti il manto stradale è solo un ricordo: buche, avvallamenti, da rimetterci le sospensioni della macchina, anche perchè questa strada è utilizzata non solo dagli agricoltori che si recano nelle loro proprietà, ma anche da coloro che non vogliono passare per villa San Leonardo e accorciano la strada per giungere nelle contrade limitrofe, come: Villa Torre, villa Iubatti e contrada Caldari. Il problema è che lungo questa strada si abbandonano anche rifiuti di ogni genere, tanto da formarsi in alcuni punti delle mini discariche abusive, principalmente gomme d'auto, secchi di plastica, carcasse di elettrodomestici e altro.

C'è chi ultimamente, approfittando dell'oscurità della notte e di una zona un po' isolata, ha pensato bene di abbandonare su un terreno attraversata dalla strada  paletti di cemento, e materiale edile. Insomma un cumulo di macerie a tutti gli effetti che creano disagio al proprietario del terreno che oltre al danno, anche la beffa? Ossia lo smaltimento di questi materiali chi ci deve pensare?

“La circonvallazione di San Leonardo”, spiega un residente della contrada ortonese, Massimo Nardinocchi, “è molto importante per noi abitanti che viviamo in periferia, ma nonostante ciò, nessun amministratore si è mai interessato a questo caso. Ora”, continua, “chiedo al consigliere comunale delegato di interessarsi a questa strada, di fare un sopralluogo, e di fare in modo che venga sistemata presto anche perchè queste cose rientrano nei compiti che gli sono stati affidati dal sindaco Vincenzo D'Ottavio”.

Nardinocchi segnala anche il problema della cosiddetta via della Fonte che porta sempre agli appezzamenti agricoli fino ad arrivare al depuratore Abruzzini. In un tratto la strada è completamente franata a causa delle ultime violente piogge dell'anno scorso e dall'allora tutto è rimasto uguale: una recinzione, con il rischio di chi  passa lì quotidianamente.

Condividi su:

Seguici su Facebook