Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

GRANDE VITTORIA DELL’ORTONA CHE DOMA E MATA LA CAPOLISTA FOSSACESIA

I GIALLOVERDI CON I TRE PUNTI DI OGGI SI AVVICINANO ALLA VETTA

Condividi su:

 

La gara contrariamente a quanto si poteva immaginare visto il blasone della capolista Fossacesia è stata dominata dall’Ortona che con il classico risultato di due a zero e senza troppi patemi porta a casa l’intera posta in palio.

Un risultato mai messo in discussione nonostante tutte le assenze per infortunio che hanno fin’ora falcidiato la compagine casalinga. 

La squadra è ben messa in campo e sfoggia un centrocampo che filtra in modo eccellente a protezione della difesa che riesce ad avere ragione degli attaccanti avversari senza troppo soffrire . L’Ortona gioca senza nessun vero attaccante ma riesce a congelare le iniziative avversarie sul nascere e aspetta con pazienza l’acuto per trafiggere l’avversario. 

Il mister , lo abbiamo già detto in altre circostanze , non aveva compito facile a ricostruire una compagine che era stata portata allo sbando dall’ex allenatore D’Ambrosio ma rinforzando il centrocampo anche con la posizione di mediano metodista svolto con diligenza ed esperienza da Granata e schierando una squadra compatta e corta ha ritrovato quell’equilibrio necessario per poter affrontare qualsiasi gara come ha dimostrato anche oggi .

Quando la compagine è ben messa anche l’esordio di qualche ragazzo riesce al meglio come ha fatto oggi Petaccia che schierato come centravanti si è ben distinto mettendo a segno un bellissimo goal al 31 del p.t con una bellissima progressione culminata con un tiro forte a mezz’altezza.

Non prendere goals e rischiando poco è la chiave per trovare le vittorie perché si limita di molto il gioco avversario e si copre adeguatamente la difesa , possedendo poi due elementi come Dragani e Di Donato  che una rete riescono spesso a realizzarla ecco che si diventa competitivi .

Ora la classifica diventa molto corta almeno ai primi posti e l’Ortona si posiziona a soli tre punti dalla vetta e crediamo sia lecito sperare anche al traguardo che sembrava ormai lontano ma che ora è più che mai alla portata, pensare di salire di categoria e' piu' che possibile.

Formazione ortona 

1- Ferrara     v. 7  sempre sicuro nelle prese alte che risolvono mischie pericolose .

2- Spinello    v. 7 buona gara la sua , non concede nulla 

3- Finizio       v. 7 sostituisce Lieti infortunato , si disimpegna molto bene .

4- Granata     v. 7  mediano metodista davanti alla difesa , è poco appariscente ma è utilissimo perché da’ equilibrio e possiede una posizione invidiabile tanto che i rinvii  del portiere avversario sono quasi sempre sue prede di testa , protegge la difesa e filtra benissimo il gioco avversario.

5- Martelli      V 7,5 fra i migliori in campo , arcigno e tempestivo .

6- Miccoli.      v. 7. Gioca con un dolore intercostale ma ammirevole e stoico.

7- Konda        v.7   Corre per tre , rincorre e si batte , peccato che non riesce mai ad essere pericoloso.

8- Di Dinato    V. 7,5  esperienza da vendere , marpione , nonostante non sia un fulmine di guerra è un giocatore poliedrico , può giocare come punta aggiunta , come centrocampista e anche come  difensore , e segna anche goals pesanti , oggi un bel goal di rapina.

9- Petaccia.     v. 7     Un buon esordio davvero , non soffre l’emozione e segna una rete molto bella con un tiro a mezz’altezza alla sinistra del portiere , sbloccare il risultato non è mai facile , bravo il ragazzino.

10- Dragani.    v. 6,75. Una prestazione senza lampi ma con tanto sacrificio , mantiene la palla e si prende punizioni che fiaccano al momento opportuno la volontà avversaria . Comunque anche con le stampelle può giocare , naturalmente si fa per dire.

11- Scioletti.   v. 7 schierato come centrocampista di fascia vi si dedica con profitto , sta crescendo di condizione e si vede , deve ancora migliorare ma è sulla strada giusta.

Allenarore  Salini v.8  schiera una squadra compatta , folta a centrocampo che imbriglia in modo eccellente il gioco avversario e lo rende sterile . Con le ripartenze riesce sempre ad ottenere quel che cerca , ossia la vittoria . Ha un grande merito , ha ricostruito la squadra sia dal punto di vista morale che del gioco .

Arbitro : Piero Sibilli sez. Chieti  v. 8 prestazione eccellente

AMERIGO GIZZI    

 

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook