Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

IL SINDACO NON RIESCE A CONCRETIZZARE NULLA DI SUO

ED ECCO CHE ALLORA SI ATTRIBUISCE MERITI DI ALTRI

Condividi su:

FONDI DELLO STATO CHE CASTIGLIONE E ASSESSORI SI AUTO-INTESTANO.

C’è da essere preoccupati per come l’Amministrazione Castiglione cambi le carte in tavola per aggiustare la realtà a proprio piacimento. Prendiamo i fondi che lo Stato ha assegnato a tutti i Comuni d’Italia che hanno problemi di fragilità territoriale. Ortona in base a questa legge ha ottenuto un milione di euro - meno della metà di quanto poteva ottenere - la stessa cifra, per fare un esempio, del Comune di Gamberale. I soldi serviranno per il consolidamento del colle dell'Acquabella. ED È UN BENE.
Castiglione e gli assessori si sono, invece, vantati come protagonisti di successo di questa iniziativa. C’è purtroppo di più. I promontori sul mare sono tutti a rischio fragilità.

Il COLLE DEL CASTELLO ARAGONESE, ad esempio, è una emergenza reale - da me e da altri cittadini sottolineata più volte in questi anni - strada limitrofa e mura hanno segni evidenti che qualcosa di serio non va. L’instabilità è generata da più fattori comprese le opere impattanti e senza fine di Rete Ferroviaria Italiana.

Aver avuto dallo Stato un finanziamento può essere un vanto di tutti cittadini che pagano le tasse. Il sottovalutare, invece, cosa accade di pericoloso nel sottosuolo è un problema serio per l’intera città. Fantasticare su funicolari e grandi spese - a debito dei cittadini - farsi foto accanto a ruspe ed operai, non funziona più. Bisogna avvisare sindaco e il suo ufficio stampa. Qualcosa è cambiato.

PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA
#FondiDelloStato #FragilitàDeiPromontori #ColleDelCastello #Emergenza

Potrebbe essere un'immagine raffigurante natura

Condividi su:

Seguici su Facebook