Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

ULTIME NOTIZIE - INCREDIBILE COME I CANDIDATI SINDACI FIORISCONO MA SUBITO APPASSISCONO

ORTONA-ELEZIONI AMMINISTRATIVE IN CONTINUA EVOLUZIONE

Condividi su:

Le candidature a Sindaco per le prossime amministrative Ortonesi sono fluttuanti nel senso che fioriscono in modo repentino e nel contempo possono subito appassire .

Infatti la tanto enfatizzata candidatura a Sindaco di Giorgio Marchegiano con una coalizione PD , M5S e Ortona Cambia e'tramontata cosi' come era nata ossia nel giro di pochi giorni . 

Questa   coalizione   si era detta disponibile a relazionarsi con quella di Ilario Cocciola ed eventualmente se non vi fosse stata convergenza sul candidato Sindaco comune si sarebbe potuto ricorrere allo strumento delle primarie ma e' pur vero che Giorgio Marchegiano  mai aveva  ipotizzato l'abbandono nel caso Il Cocciola non si fosse dichiarato disponibile a tale percorso come in realta' e' accaduto.

Giorgio appena 2 giorni fa ha comunicato di ritirarsi  come candidato Sindaco ed in pratica si e' staccato dalla coalizione che lo aveva supportato dichiarandosi aperto come Ortona Cambia a confrontarsi con tutti  per trovare convergenze che possano portare a fare una squadra che possa vincere le elezioni per risollevare la Citta' di Ortona che purtroppo naviga in acque a dir poco agitate. Mi  chiedo che cosa ha portato al ritiro della sua candidatura ? Sicuramente , evidentemente non pensava di poter vincere senza allargare la coalizione che pero' aveva poco spazio di manovra se non con quella di Ilario Cocciola che pero' diventava problematica con tutte le liste in campo e quindi potrebbe aver pensato che sciogliere la sua coalizione poteva riservargli piu' margine di manovra , visto che ora guarda ora a 360 gradi . Se sia veramente così non so ma e' chiaro che e' una chiave di lettura che ha le gambe per camminare.

L'intento , naturalmente , e' quello che accomuna , almeno nei proclami,  tutti i contendenti che si dichiarano paladini di una rinascita della citta' e quindi da questo punto di vista sono tutti sullo stesso livello in quanto a propositi , ma sabbiamo bene che da quaranta anni sentiamo gli stessi ritornelli che puntualmente vengono disattesi una volta eletti tanto e' vero che tutti ridicono le stesse cose perche' evidentemente nulla o pochissimo e' stato ancora fatto .

La situazione attuale  politica e' alquanto confusa se togliamo la certezza della candidatura del Sindaco uscente e quella di Ilario Cocciola ma e' chiaro che entro questa settimana avremo il candidato Sindaco del centro destra che salvo colpi di scena non puo' che essere Angelo Di Nardo che insieme a Peppino Polidori ha in questi cinque anni incarnato l'opposizione di quest'area politica in Consiglio Comunale . Questa e' una nostra opinione che non vuole assolutamente prevaricare o bocciare aspettative di altri personaggi che Forza Italia potrebbe o vorrebbe proporre ma oggettivamente chi puo' raccogliere consensi e' chi in questi 5 anni ha lavorato alacremente sul territorio e non chi non si e' mai visto ne' con presenza personale e ne' tantomeno con iniziative  .

 Il candidato Sindaco di centro destra , a mio modesto parere , finora e' stato complicato da trovare solo perche' si sono cercate forzature che non hanno piedi per camminare e che se accettate  eventualmente porterebbero solo ad una sonora sconfitta .

Veniamo ora a considerare la situazione del PD ed del suo neo segretario Franco Musa . E' chiaro che il rompete le righe provocato dal ritiro  di Giorgio Marchegiano ha messo in netta difficolta' Il PD che non si aspettava certo di rimanere senza una coalizione credibile e quindi e' costretta a trovare una ricollocazione che a questo punto non sembra così alla portata se non con un ridimensionamento delle proprie aspettative ma la situazione comunque va affrontata di petto e Franco Musa di certo e' costretto a ricostruire e ritessere le fila che a questo punto mi sembra impresa difficile se non improba , non vorrei essere al suo posto ma questa e' la situazione e bisogna comunque adeguarsi ma credo che il PD non si aspettava un liberi tutti che l'ha completamente , suo malgrado , spiazzato. Musa rappresenta un Partito che a livello nazionale ha circa il 21% e lui essendo anche un neo segretario deve per forza o dovrebbe presentarsi con il simbolo che lo rappresenta , potrebbe andare con il Sindaco uscente Leo Castiglione che pero' potrebbe pretendere che rinunci al simbolo ? Puo' essere ma si metterebbe in cattiva luce nei confronti dei suoi referenti , insomma credo che la sua situazione non sia delle migliori a meno di un colpo di genio .

La situazione venutasi a creare mette anche il M5S in una situazione di ricostituzione e di una ritessitura delle proprie strategie anche se il giovane Giurastante Danilo ha dato dimostrazione di sapersi barcamenare anche con il mare in tempesta ed anzi penso che se ricevera' mano libera dai suoi  sovra comunali , in particolare Parlamentari ,  ha modo e maniera di ricollocarsi nel modo migliore per il bene dei Cittadini , non mi resta che augurargli di ricevere il via libera perche' le situazioni prettamente locali non possono essere paragonate ed assimilate a cio' che succede in Regione o a livello Nazionale ed anzi in certe situazioni come quella Ortonese puo' solo arrecare danni . La situazione e' gia' molto complicata non vorremmo che chi dovrebbe agevolargli il compito glie lo rendesse ancora piu' difficile.

Ortona notizie e' sempre dalla parte dei cittadini con la sua informazione libera .

Amerigo Gizzi

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook