Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Nicola Primavera : “ i soldi per la bretella del Porto di Ortona sono stati tolti e non si sa se e quando verranno, all’uopo, riallocati!! “

| di Nicola Primavera
| Categoria: dai lettori: lettere, commenti ed opinioni
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Nella sua risposta al mio articolo l’assessore regionale Mauro Febbo conferma “lo scippo”dei fondi, due milioni di euro, necessari per la realizzazione della bretella Porto di Ortona-Autostrada, che la Regione Abruzzo ha realizzato recentemente.

Ciò si evince chiaramente quando egli afferma che si è “semplicemente (sic! n.d.r)rimodulato alcune specifiche risorse economiche “...”per una riprogrammazione degli interventi alla luce dell’emergenza sanitaria” e che la bretella “verrà realizzata appena verranno reinserite le risorse”.

Tutto questo significa, al di un involuto politichese, che i soldi per la bretella del Porto di Ortona sono stati tolti e non si sa se e quando verranno, all’uopo, riallocati!!

Invece la Regione Abruzzo, nonostante la crisi dovuta “all’emergenza sanitaria”ha trovato “fondi propri”per finanziare gli interventi per i porti di Vasto e Giulianova, così come trionfalmente comunicato dal Sottosegretario alla Giunta Regionale Umberto d’Annuntiis, con un metodo di gaspariana memoria della prima repubblica!

Proprio l’importanza strategica del Porto di Ortona, per l’economia regionale, avrebbe dovuto comportare di dare, finalmente, positiva soluzione alla vicenda della bretella che, da anni, attende una positiva soluzione.

Invece, politicamente, si è operato diversamente.

Questa è la verità dei fatti che nessuna ridicola denigrazione di chi scrive può smentire e che, invece, è indice di una grande debolezza politica.

 

Nicola Primavera

 

Nicola Primavera

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK