Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Fai - I luoghi del Cuore - La chiesa della Trinità dall’ 850° posto al 79° posto

I Luoghi del Cuore – La campagna nazionale per i luoghi da non dimenticare: Prosegue la raccolta delle adesioni al progetto di ristrutturazione della chiesa della SS. Trinità del cimitero di Ortona.

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

“ I Luoghi del Cuore è una campagna nazionale per i luoghi italiani da non dimenticare, promossa dal FAI in collaborazione con Intesa Sanpaolo.

È il più importante progetto italiano di sensibilizzazione sul valore del nostro patrimonio che permette ai cittadini di segnalare al FAI attraverso un censimento biennale i luoghi da non dimenticare.

Dopo il censimento il FAI sostiene una selezione di progetti promossi dai territori a favore dei luoghi che hanno raggiunto una soglia minima di voti. “

Su richiesta del comitato promotore la chiesa della SS. Trinità è stata inserita dal FAI tra “i luoghi del cuore” e pertanto si può votare, per salvarla, andando sul sito www.iluoghidelcuore.it. In alternativa si può aderire firmando le schede distribuite in vari punti di raccolta in città. Raggiungendo, entro il 15 dicembre , 2000 voti (tra schede e voti online) si potrà partecipare al bando per l’assegnazione dei fondi messi a disposizione dal Fai e dalla banca Intesa-San Paolo.

“La chiesa fu edificata all'inizio del XVII secolo .Essa è stata consacrata nel 1645 da Mons. Alessandro Crescenzi. A tutt'oggi presenta le stesse fattezze della costruzione iniziale. A fianco vi è l'ex convento dei Cappuccini. Un portichetto è prospiciente la facciata. All'interno vi è un tabernacolo ligneo intarsiato ed alcuni dipinti di Giovan Battista Spinelli. Attualmente la chiesa è chiusa, in quanto pericolante. “

All’inizio di questa iniziativa la chiesa della Trinità, nella classifica dei luoghi del cuore da salvare, era all’ 850° posto oggi possiamo comunicare che essa occupa il 79° posto. Un salto che ha stupito tutti , che premia la determinazione dei promotori ma ancora di più premia quella dei cittadini di Ortona che non vogliono rinunciare ad una chiesa a loro cara per più motivi.

" Il complesso che si vuole salvare, costituito dal convento e dalla chiesa , aveva 21 celle e tre infermerie . Nel 1809 ,sotto la denominazione francese,il convento fu inserito tra quelli da sopprimere cosa che accadde nel 1811. Il padri cappuccini riscattarono il loro convento nel 1825, ma nel 1870 fu ceduto dal Fondo per il culto al Comune di Ortona. La chiesa ospitava numerose opere d’arte poste in salvo presso il Museo Diocesano. Ricordiamo “L’ incoronazione di Maria” (1640) di G.B. Spinelli (1613-1658), le tre tele di Tommaso Alessandrino (1570-1640) ovvero “Il giudizio Universale” del 1631, “La pietà di Chioggia” del 1629 e “L’assunzione della Vergine”del 1627. Nel 1763 dai frati cappuccini Maragoni furono costruiti l’altare ligneo e il tabernacolo. Nella chiesa sono ancora presenti l’organo e il coro ligneo mentre nel chiostro c’è l’antica cisterna a due livelli. La chiesa ,chiusa al culto da 25 anni,ha subito vari restauri negli anni 1945,1949,1952 .Il convento è stato restaurato nel 1980 mentre la chiesa necessiterebbe di urgenti lavori di consolidamento delle strutture murarie." 

Si può votare on line

 cliccando questo link https://www.fondoambiente.it/luoghi/chiesa-della-santissima-trinita-ortona?ldc

 

o firmando gli appositi stampati presso : Atelier, Libreria Europa, Puro Veleno,Ufficio Turistico, Bar Pausa Caffè, Elettro srl (Tulina). Incisoria (Fontegrande)

Si può votare fino al 15 dicembre.

da c.s. .

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK