Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

SMASCHERATI GLI AUTORI DELLO SCEMPIO AMBIENTALE. LE DISCARICHE PROLIFICANO A VISTA D'OCCHIO.

L'abbandono dei rifiuti rappresenta la "BANDIERA NERA" di Ortona, Le multe fioccano...

Condividi su:

 

La battaglia, messa in campo dalla ditta convenzionata con il Comune di Ortona per la raccolta e lo smaltimento dei rifiuti urbani ECO LAN, continua a ritmo serrato.

Dopo le segnalazioni e le lamentele dei cittadini, gli addetti alla vigilanza hanno colto in flagranza gli autori dell'abbandono dei rifiuti, nei pressi della campana per la raccolta vetro, in contrada San Pietro.

Quattro cittadini, a stretto giro di posta, riceveranno le notifiche relative al presunto reato commesso contro l'ambiente e per violazione del regolamento comunale.

Il nostro viaggio, questa volta si è soffermato sulla stradina comunale che da Via Civiltà del Lavoro conduce nella zona artigianale, attraversando contrada Casone e Tamarete.

Uno spettacolo indecoroso è presente da tempo nei pressi del sotto passo di contrada Casone. Rifiuti di ogni genere, televisore compreso, buttati sul ciglio della stradina, in ambedue i lati.

Tali atti vandalici offendono la natura e i suoi abitanti. 

E' una bruttissima immagine che certamente non fa onore ad Ortona, insignita dal titolo di "Citta" nell'anno 2007 dal Presidente della Repubblica

La cura ed il decoro del territorio deve coinvolgere tutti i componenti che ne fanno parte, ad iniziare dal buon esempio dei suoi residenti.

La vigilanza occorre per scongiurare atti indecifrabili, ma l'abandono dei rifiuti non deve entrare nella quotidianità della vita pubblica.

La città è un bene comune, bisogna rispetttarla ed amarla!.

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook