Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Bella partenza della Tirreno-Adriatico da Ortona

La città ha risposto bene all'evento sportivo di ciclismo.

Condividi su:

Arrivano alla spicciolata in piazza della Repubblica baciati da un sole caldo, quasi estivo, i ciclisti pronti ad affrontare la quinta tappa : Ortona-Chieti (230 km) della prestigiosa corsa  dei due mari “Tirreno Adriatico”.

Tutti i partecipanti sono obbligati a iscriversi alla tappa, come da regolamento, con la seguente procedura: arrivo in bici in piazza, posteggio del mezzo, registrazione presso un palchetto montato per l'occasione e, infine, posizionamento dietro la linea di partenza all'inizio del corso principale, nei pressi del Caffè del Corso (ex Diamante).

Dietro le transenne molti sportivi ortonesi e di fuori città  che hanno salutato gli atleti. Applausi è molti flash per uno dei possibili protagonisti della tappa odierna, il campione Alberto Contador.

Sono partiti, alle ore 10.08, i 168 atleti che hanno effettuato un giro panoramico della città. Non ha preso il via il numero 212, Francesco Chicchi. Dopo lo spettacolare arrivo di ieri a Prati di Tivo, che ha visto la vittoria di Froome e la conquista della Maglia Azzurra da parte di Kwiatkowski, la Tirreno – Adriatico presenta oggi una tappa molto impegnativa che prevede il Passo Lanciano a 40 km dall’arrivo e la conclusione sull’impegnativo strappo di Chieti, dove lo scorso anno vinse Sagan.

“La città ha risposto benissimo a questo grande evento sportivo dell'amministrazione comunale di centrosinistra”, ha commentato l'assessore allo sport, Valentino Di Carlo, “tanta gente di Ortona e di fuori appassionati di ciclismo hanno "invaso" il centro storico per salutare e incitare i propri beniamini. In tanti sono ancora qui, la gente è uscita. Ringrazio la Farnese Vini per aver contribuito a  rendere possibile questa partenza di tappa a Ortona, tutta l'organizzazione, le associazioni di volontariato, i vigili urbani che hanno garantito la viabilità. E' stato un evento importante a costi quasi irrisori per il Comune considerando il ritorno di immagine per la città”.

PERCORSO

La Ortona –Chieti con i suoi 230 km parte dal Mare Adriatico e attraversa due volte gli Appennini fino ad arrivare a Chieti di nuovo nei pressi del mare. Si toccano Fossacesia, Fara San Martino prima del GPM della Forchetta di Palena che precede l’altopiano delle Cinque Miglia (Rifornimento fisso). Discesa su Sulmona (alcune gallerie) e Pratola Peligna per raggiungere Popoli. Dopo Scafa inizia il temibile finale: salita al Passo Lanciano (11.3 km al 8.6%) seguito da solo 16 km di avvicinamento al finale, parzialmente inedito, di Chieti dove si arriva in corso Marrucino.

Ultimi km:Ultimi 5 km costituiti da due salite molto dure intervallate da una breve discesa. Salita di via Fieramosca Anelli che termina in Chieti-Pietragrossa (TV) e discesa immediata fino alla Località Tricalle dove si percorre la rotatoria che immette su via dei Marsi. Di qui si affronta circa 1 km di pendenza molto elevata. Da segnalare due tratti in particolare, di 400 m al 14% con punte del 19% il primo e di 350 m al 15% il secondo in via del Tricalle; questi due tratti sono intervallati da una rotatoria di piccolo diametro in piano. Il GPM è posto sull’immissione in via F. Salomone a 1 km dall’arrivo. Dall’ultima curva all’arrivo si contano circa 200 m su fondo lastricato, arrivo largo 5.5 m.

TV: Oggi diretta su Rai Tre dalle 15.
È possibile consultare la programmazione completa nazione per nazione visitando il seguente link:http://www.gazzetta.it/Speciali/TirrenoAdriatico/2011/it/tv_schedule.shtml

AGGIORNAMENTO:  Uno scatto secco sull’ultimo strappo verso Chieti e lo spagnolo Joaquin Rodriguez conquista la quinta tappa della Tirreno – Adriatico: Ortona-Chieti. Prima della sua azione, grande battaglia fra gli uomini di classifica. Froome (giunto sesto) conquista la Maglia Azzurra.

Condividi su:

Seguici su Facebook