Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

GLI AMMINISTRATORI COMBINANO MACELLI MA A PAGARE SIAMO NOI CITTADINI

CHI SBAGLIA DEVE PAGARE E NON IL SOLITO " PARCO BUOI "

| di PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

NUOVI DEBITI E NUOVI SILENZI. SERVE UNA SVOLTA, CHI SBAGLIA DEVE PAGARE

Chi paga quando il Comune sbaglia? Finora il conto salato è stato girato ai cittadini. Scelte sbagliate, capricci e arroganze hanno un prezzo altissimo che amministratori caricano sulle spalle dei cittadini. Ecco che - come previsto - la Corte d’Appello, in questi giorni, ha confermato la sentenza del Giudice del lavoro, che ha dichiarato la nullità dei contratti di collaborazione coordinata e continuativa intercorsi tra una lavoratrice e il Comune di Ortona dal 2002 al 2018.

Il Comune ha perso anche in appello e le spese ora aumentano. La lavoratrice - ma sono pronte altre 4 ex dipendenti che già hanno presentato il ricorso - ha ottenuto un ampio risarcimento con il ricalcolo delle somme da 2002 al 2018, più tutti i versamenti contributivi che il Comune dovrà pagare.

Nel Consiglio comunale del prossimo 20 maggio il Presidente del consiglio inserisce il DEBITO FUORI BILANCIO per il primo dei cinque lavoratori che hanno chiesto giustizia. Naturalmente questa come molte altre notizie passano sotto SILENZIO . Chi ne parla? Nessuno, perché si teme di infastidire non solo l’attuale sindaco ma chi ha governato anche nel passato; perché le ex lavoratrici sono state assunte con contratti di collaborazione coordinata e continuativa per la bellezza di 16 anni di fila.

Tra gli amministratori - certo non tutti - ma c’è chi sbaglia con la precisa volontà di non pagare per i suoi errori. Tanto nel COMUNE DELLE INGIUSTIZIE SONO I CITTADINI A PAGARE.
Paradossalmente anche il lavoratore beneficiato dal contratto illegittimo ne rimane danneggiato perché perde l’impiego ad una età in cui poi è fuori dal mercato del lavoro.

Io credo che sia venuto il momento di mettere la parola fine alle arroganze, ai misfatti, all’idea che si può fare il comodo proprio aggirando le regole.
Lo ribadisco e lo chiedo per l’ennesima volta. Ad Ortona è necessario istituire una COMMISSIONE D’INCHIESTA comunale sui debiti fuori bilancio, far pagare gli errori a chi ha sbagliato e non ai cittadini. Non è difficile comprendere che solo TRASPARENZA, LEGALITÀ e GIUSTIZIA potranno salvare la città.

PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA
#Ortona #Lavoro #CoCoCo #DebitiFuoriBilancio #CommissioneInchiesta #TrasparenzaLegalitàGiustizia

Nessuna descrizione della foto disponibile.

 

 

 

PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK