Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

IL CENTRODESTRA SI APRA ALLA CITTA' , ALLE PERSONE E ALLE IMPRESE

SERVONO FATTI E ATTI CONCRETI NON SIGLE E PAROLE

Condividi su:

IL CENTRODESTRA SI APRA ALLA CITTÀ. ALLE PERSONE E ALLE IMPRESE SERVONO FATTI E ATTI CONCRETI NON SIGLE E PAROLE

Alcuni amici mi hanno chiesto di commentare la prima iniziativa del centrodestra che vuole presentarsi unito alle prossime elezioni. Dico subito che non ho partecipato all’incontro. Motivi personali più che politici. Ma c’è un aspetto che chiarisco subito, io sono impegnato come Consigliere di opposizione al Comune di Ortona, in una sfida che ritengo difficile e soprattutto unica. Non ho partiti, non ho tessere e quello che ho fatto - talvolta con il sostegno di alcuni colleghi della opposizione - nel denunciare alla opinione dei cittadini le arroganze, gli abusi istituzionali della amministrazione Castiglione, l’ho fatto perché questo è il mio ruolo e il mio dovere. Credo negli ideali liberali e cattolici e nel sostegno di cittadini liberi, aperti e disinteressati.
Oggi se posso permettermi di dare un suggerimento pubblico al centrodestra, ricordo che Ortona è ancora preda della pandemia con troppi lutti e persone in difficoltà. La città, inoltre, ne uscirà economicamente allo stremo. Molte piccole imprese e famiglie sono già in ginocchio. Le disuguaglianze aumenteranno. Ortona ha molti anziani e troppi giovani senza lavoro. C’è un Comune assediato dai debiti con la patetica illusione che basta qualche articolo di giornale per illudere i cittadini.

Il Centrodestra rifletta. Più che unire sigle, faccia scelte, indichi programmi, dica cosa vuole fare per l’agricoltura, il porto, l’ospedale. Cosa propone per il sociale e il lavoro. Quali progetti attuare contro i rischi di un territorio fragile. Quali iniziative vuole mettere in campo per battere Castiglione.

I cittadini attendono proposte e rinnovamento. Il Centrodestra ne tenga conto. Dica se vuole governare, come farlo, con quali uomini e cosa realizzare. Come rendere Ortona meno condizionata da interessi esterni e battere le ingiustizie. Si faccia coraggio il Centrodestra, ha donne, uomini e personalità capaci, denunci ciò che non va. Crei un campo di relazioni aperto ai giovani, a quanti credono nel rinnovamento. In altre parole SI APRA A TUTTI I CITTADINI con modestia e attenzione. Solo così può battere gli inadeguati e i troppi interessi personali, per realizzare una città forte e, soprattutto, libera.

PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA 
#Ortona #Centrodestra #FattiAtti #NoSigleParole

Potrebbe essere un'immagine raffigurante 2 persone, persone in piedi e spazio al chiuso

Condividi su:

Seguici su Facebook