Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

IL SINDACO NON SI RENDE CONTO CHE ANDRA' A SCHIANTARSI SU UN MURO

FAR FINTA DI NON CAPIRE E CONTINUARE CON PASSI SEMPRE PIU' RISCHIOSI NON PORTA A NULLA DI BUONO

| di PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

A CHI NON VEDE CHE SI GOVERNA CON TRASPARENZA E CHE ORTONA È CAMBIATA

La crisi, le difficoltà personali e delle imprese impongono cambiamenti.

Ma in Comune questa idea non è arrivata. Si insiste con passi sempre più rischiosi. Il nuovo capitolo della storia della CASA DI RIPOSO ne è un esempio.

Ricorderete una mia richiesta di chiarimenti e documenti su chi gestiva la Casa di Riposo, richiesta che venne liquidata dal sindaco dicendo che “stava tutto bene”.

Chiesi l’intervento dell’AUTORITÀ GARANTE DELLA CONCORRENZA E DEL MERCATO denunciando le tante incongruenze perché una proroga non poteva durare all’infinito. Il risultato fu clamoroso: il Costituzionalista prof. Michele Ainis, quale presidente dell’antitrust, diede uno stop al Comune imponendo una gara europea, la decisione venne pubblicata anche sulla rivista specializzata del Sole 24 Ore come caso nazionale.

UNA AMMINISTRAZIONE CHE VIENE RICHIAMATA COSÌ DURAMENTE - per una condotta “non rispettosa dei principi sottesi al corretto funzionamento della concorrenza e idonea a conferire un indebito vantaggio ad un singolo operatore”- DOVREBBE COME MINIMO CAMBIARE REGISTRO E SEGUIRE LE INDICAZIONI.
Invece NO, Castiglione e gli assessori Canosa e Di Bartolomeo fanno finta di nulla, rischiando. Tutta la giunta (incredibile che nessuno abbia posto un dubbio) approva una delibera (n. 133, del 7/9/2020) con un progetto di finanza che loro stessi dichiarano incompleto.

Ho ripreso carta e penna (documento che allego per chi vuole approfondire il caso) per chiedere il motivo della loro decisione, della loro insistenza, palesemente in contrasto con le indicazioni ricevute.

Sono convinto che Ortona è cambiata per le difficoltà, le incertezze e la crisi; sindaco e assessori e loro sostenitori pensano di no.
Vedremo.

PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA
#Ortona #CasaDiRiposo #AutoritàAntitrust

L'immagine può contenere: testo

L'immagine può contenere: testo

PEPPINO POLIDORI CONSIGLIERE COMUNALE ORTONA

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK