Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

CASTIGLIONE E CANOSA , I NUOVI INTERPRETI DI LEGGI E REGOLAMENTI A LORO USO E PIACERE

IL PIANO SPIAGGIA IL SINDACO SOLLECITATO DICE CHE NON DIRA' NULLA , NIENTE ANTICIPAZIONI COSI' SI EVITANO CRITICHE

| di PEPPINO POLIDORI
| Categoria: Politica | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Castiglione e Canosa, i nuovi interpreti di leggi e regolamenti a loro uso e piacere.

Due problemi passati inosservati che spiegano il (non) metodo amministrativo del sindaco Castiglione e dell’assessore Canosa.

Sul Piano spiaggia il sindaco sollecitato a dire come e quando sarà riorganizzato - dopo i gravi errori dello scorso anno - ha riferito in Consiglio Comunale che non dirà nulla, niente anticipazioni in modo che non ci siano critiche e correzioni da parte delle opposizioni.

La dottoressa Canosa, invece, sempre nell’Aula consiliare ha difeso il suo divieto per il transito di chi va in bici su Corso Emanuele, sottolineando che lei ”istruirà” a dovere i cittadini al rispetto della sua decisione.

È evidente che sindaco assessore sono al delirio di potere. Come si possa pensare di evitare ogni confronto previsto da regolamenti e leggi su cose che riguardano tutti, è una idea nuova e sciagurata. Così come alla dottoressa Canosa sfugge il fatto che c’è un codice della strada che già disciplina il transito in bici in luoghi affollati ed impone al ciclista di percorrere la via, quando questa è affollata, scendendo dalla bici tenendola per mano. Che sindaco e assessore reinterpretino leggi e norme a loro piacere è una novità assoluta da proporre ai gestori del Teatro Tosti per una serata in cui possano spiegare il nuovo corso delle istituzioni cittadine.


A proposito di annunci la dottoressa Canosa per settimane è riuscita a imperversare su giornali e bacheca del Comune che avrebbe messo “video e foto trappole” per punire chi lascia la spazzatura in strada, con risultati modesti. Ma c’è un fatto che potrebbe riguardare direttamente proprio lei: ad esempio, la cartellonistica estiva di annunci delle manifestazioni che essendo di durata stagionale era sistemata in modo provvisorio.

Ora dal momento che nessuno si è curato a fine estate - ad iniziate dall’assessore - di rimuovere i mega cartelli (che chissà poi quanto sono costati) i pezzi di plastica e plexiglas degli ex cartelloni sono volati lungo le strade e vie a impreziosire gli altri rifiuti lasciati dai cittadini maleducati.

Peccato che la dottoressa Canosa non si sia accorta che poteva finire lei stessa nella “foto trappola”visti gli affanni di essere sempre più in evidenza mediatica, magari poteva rivestire una doppia particina: Controllore e Controllata. Immaginiamo con quanta pubblicità per lei. Comunque può fare ancora in tempo perché pezzi di cartelloni sono ancora sparsi un po’ ovunque.

PEPPINO POLIDORI   CS

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto

L'immagine può contenere: spazio all'aperto


PEPPINO POLIDORI

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK