Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Crisi Tortella ed altre aziende, Cieri: «Il comune non è preparato ad aiutarle»

Politica
Condividi su:
Tommaso Cieri

Con una enfasi del tutto inopportuna l’Amministrazione D’Ottavio annuncia di aver convocato una riunione che si è tenuta questa mattina presso la sala consigliare del Comune di Ortona. Riunione a cui hanno partecipato alcuni amministratori, Sindaco in testa, e i rappresentanti sindacali interni e provinciali e dalla quale pare sia uscita la proposta di costituzione di un tavolo “locale” che dovrebbe vigilare sulla procedura di concordato e trovare investitori che dovrebbero scongiurare la chiusura dell’azienda. 

Continua la politica dei proclami. Tale iniziativa è l’ennesima presa in giro, da parte di questa Amministrazione, a chi, vivendo il dramma sulla propria pelle, ha delle legittime speranze, ed è quindi portata a pensare che il problema si possa risolvere per il meglio conservando il posto di lavoro.

In merito alle risultanze della riunione, non è dato sapere quali siano i reali “poteri” di tale “informale tavolo”, atteso che il controllo sulla procedura di concordato è esercitata in sede Giudiziale, da Giudice delegato, Commissario Giudiziale e quanto altro, e che, per quanto riguarda invece la ricerca di eventuali soci investitori questa Amministrazione non solo non è attrezzata, non esiste un ufficio, non esiste una struttura dedicata, non esiste niente di niente. 

Peraltro, questa Amministrazione da sempre ha trascurato il problema occupazionale, per arrivare ad assumere gli LSU ci sono voluti oltre due anni, le aziende presenti sul territorio oltrechè essere abbandonate a loro stesse, sono state gravate di pesanti tributi. Tutte le aziende in crisi che si sono succedute nel corso di questa Amministrazione sono state sistematicamente trascurate. Passato l’annuncio sui media, di loro nulla più si è saputo, non v’è traccia neanche di un solo interessamento.

Quello che questa Amministrazione poteva fare, cioè agevolare i lavoratori nella percezione degli emolumenti provenienti dalla Cassa Integrazione, pur promettendolo non lo ha fatto, e si che tale operazione sarebbe costata poco o nulla al Comune

Il consigliere comunale Tommaso Cieri

Gruppo Consiliare Forza Italia / Uniti per Ortona

Condividi su:
Tommaso Cieri

Seguici su Facebook