Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

LA RETORICA DEL SINDACO CASTIGLIONE ALL'OPPOSIZIONE - CHIEDO MASSIMA COLLABORAZIONE MA LE POLTRONE SONO MIE

IN CAMPAGNA ELETTORALE SBANDIERAVA CHE NON GLI INTERESSAVA NE' IL POTERE E NE' LE POLTRONE

Condividi su:

Il Sindaco Castiglione nel primo Consiglio Comunale si e' sbracciato , si e' accorato ed ha chiesto all'Opposizione la collaborazione per i provvedimenti che lui prendera' ma solennemente ha chiuso a qualsiasi concessione nei riguardi della stessa per qualsiasi poltrona perfino quella Istituzionale come e' quella della Presidenza del Consiglio che com'e' noto svolge solo il compito di garanzia per lo svolgimento del Consiglio Comunale nel rispetto delle norme che lo regolano . 

Alla luce del risultato elettorale che e' stato di sostanziale parita' fra i due contendenti , Leo Castiglione e Ilario Cocciola , e  che solo per una manciata di voti ha sancito la vittoria del Castiglione e' sembrata una richiesta piu' che legittima , anzi il minimo sindacale da parte dell'Opposizione che aveva avanzato la candidatura di Ilario Cocciola come garante di tutto il Consiglio Comunale . Ebbene ci si aspettava che almeno questo ruolo di garanzia , senza poteri effettivi , se non quelli relativi al normale svolgimento del Consiglio stesso venisse accolto tranquillamente anche alla luce di quanto successo nella scorsa Amministrazione dove l'Opposizione fu costretta a chiedere la sfiducia nei confronti dell' allora  Presidente del Consiglio D.ssa Simona Rabottini . 

Nessuno mette in discussione la legittimita' del Sindaco Castiglione di rifiutare anche questa piccola richiesta che era solo finalizzata a far rispettare le poche prerogative che il regolamento comunale concede all'Opposizione ma allora poteva anzi doveva risparmiarsi la retorica del vogliamoci bene quando tutte le sue azioni e decisioni portano in tutt'altra direzione , in quella esattamente dei poteri assoluti incamerando tutte le poltrone possibili ed immaginabili e questo avendo sostanzialmente pareggiato come numero dei voti il contendente Ilario Cocciola . 

Anche al piu' sprovveduto balza all'occhio la differenza tra le chiacchiere e i fatti messi in cantiere dal Sindaco che mirano ad estromettere in tutto e per tutto l'Opposizione da qualsivoglia pur piccolo potere d'interdizione ma tant'e' questo e' quanto deciso e così si fara'. 

L'Opposizione comunque ha dichiarato che nei limiti del consentito ogni sua mossa , ogni sua iniziativa sara' finalizzata sempre e comunque al bene dei Cittadini che purtroppo almeno secondo la stessa non e' stata per nulla tenuta in considerazione nella passata Amministrazione . 

Io ripeto sempre che la pietra miliare di ogni qualsivoglia Potere deve sempre e comunque seguire l'insegnamento di quello che farebbe il buon padre di famiglia ed in questa circostanza sicuramente sarebbe stato il contrario di quello adottato dal Sindaco Castiglione ma sembra proprio che invece lui segua sempre e comunque quello che il detto dice “ chi comanda fa legge ” come per dire faccio quello che mi pare al di la' di qualsiasi altra considerazione anche quindi contro quello che il buon senso suggerisce.

Quando non si segue il buonsenso si crea sempre un vulnus che inquina i pozzi e che rende oltremodo difficoltoso fare il bene dei Cittadini perche' evidentemente si sceglie l'arte di arraffare tutto il possibile , ma io mi chiedo a che pro' tutto questo , magari si pensa che l'Opposizione sia il male assoluto ed invece la Maggioranza ha il tocco magico e che tutto quello che tocca diventa oro ?  Certamente non e' così ma evidentemente loro lo pensano e questo per il momento mi fa essere pessimista , spero di sbagliarmi ma ho forti dubbi in proposito .

Seguiro' come ormai mio solito faccio da dieci anni le vicende politiche Ortonesi ed andro' come di consueto ai vari Consigli Comunali che si terranno a partire da quello del 3 agosto prossimo per essere documentato e riferirvi passo passo , questo e' il mio modo di rendermi utile alla collettivita' pungolando chi ha il potere .

Amerigo Gizzi

Condividi su:

Seguici su Facebook