Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Tollo celebra con tutti gli onori il suo piatto tipico, toll e fav

Condividi su:

Torna l' appuntamento annuale con Toll e Fav, piatto tipico della tradizione culinaria tollese, in concomitanza con la festa patronale di San Pasquale Baylon. Il 16 e il 17 Maggio, infatti, saranno due giornate incentrate sulla tradizione e l'informazione:

Sabato 16 Maggio

Alle ore 18.00, si terrà in Piazza della Liberazione, la quinta festa dell' Artigianato e del Commercio.

Alle 18:30 la costituzione della comunità del cibo di toll e fav, con il contributo di Slow Food e dieci produttori tollesi di fave e aglio, con la degustazione del piatto rivisitato dallo chef Alessandro Quintili Di Ghionno.

In serata, seguirà l'accompagnamento musicale e la pittura estemporanea “I colori del vino.

Domenica 17 Maggio

il piatto potrà essere degustato nei ristoranti tollesi Pizzeria Lupo, Rossopepe, Santa Lucia, Toni e Lucia e Ketty. (leggi il programma...)

Il piatto in questione è uno dei frutti più “verdi” della tradizione enogastronomica contadina. La "tolla" è un aglio che cresce nella campagna abruzzese, a Tollo viene cucinato con le prime fave di stagione. Il piatto non ha niente di ricercato o elaborato, ma riassume in sé tutta la storia e la tradizione antica di un popolo contadino e povero. Il cibo, come si sa, è parte integrante della vita degli italiani e porta il Paese tra i primi posti al mondo; ma è soprattutto quest' anno che ricopre un ruolo fondamentale con l' Expo, in cui c'è posto per piatti moderni, all' avanguardia, ma anche tradizionali. Un piatto “scabro ed essenziale” (come direbbe Montale) che vive solo una decina di giorni: quelli di vita della tolla. La tradizione si configura, così, come identità e radici del suo popolo.

Condividi su:

Seguici su Facebook