Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

CLAMOROSA RETROMARCIA DELLA REGIONE --FIRMA L'INTESA CON ANCONA ?

IL PORTO DI ORTONA E' NELL'AUTORITA' PORTUALE DI ANCONA

| di Amerigo Gizzi
| Categoria: Economia | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Tutta la guerra fatta nei confronti dell'autorita' portuale di Ancona ha avuto un epilogo inaspettato, infatti sembra che il Presidente Regionale D'ALFONSO ha accettato,  ---ha dovuto accettarlo ?--- l'INTESA con l' ADSP di ANCONA, l'avrebbe fatto con tanto di sfumature ed addebitando a questa Autorita' un ostruzionismo della stessa nei confronti di Ortona ma cosi' non e' in quanto il Presidente dell'Autorita' non aveva poteri fin tanto la nostra Regione non ratificasse l'INTESA , questo era espressamente richiesto dalla legge, allora se cosi' era come lo era, perche' fare il braccio di ferro che poteva arrecare nocumento alla nostra Comunita' e per giunta fare poi una marcia indietro facendo una pessima figura ? 

Nell'articolo di qualche settimana fa avevamo stigmatizzato lo stallo che stava danneggiando il nostro PORTO , vero caro  Consigliere Regionale Camillo D'Alessandro ?, e siamo quindi felicissimi di apprendere che anche la Regione si e' convinta , anche se con notevole ritardo, a dare corso all'INTESA.

Alla conferenza tenuta dal Presidente D'ALFONSO era presente anche il nostro Sindaco ENZO D'OTTAVIO, insieme ai suoi consulenti ?, e presumiamo che abbia anche il testo della lettera con cui si accetta l'INTESA , in tal caso sarebbe  bene che la rendesse pubblica e soprattutto che la rendesse nota ai nostri Consiglieri Comunali  se non l'ha gia fatto , ma ne dubitiamo fortemente.

Certamente il nostro Sindaco , fautore di Civitavecchia , a cui ha fatto elogi a non finire appena qualche giorno fa a scapito quindi di Ancona , non sara' molto contento ma questo succede quando non si adopera il buon senso e soprattutto non si da  tempo agli eventi di maturare.

A questo punto l' ADSP di Ancona ha i pieni poteri e puo' rilasciare autorizzazioni e concessioni sul nostro PORTO sbloccando cosi' anche il tratto di Pista Ciclabile e i Banchi per la piccola Pesca che gia' godono dei finanziamenti necessari.

La fortuna , ma questo da enormemente fastidio al nostro Sindaco e ad altri poteri , e' che abbiamo un Presidente del Consiglio, ILARIO COCCIOLA, che di portualita' e' un  " Luminare " rispetto a quelli che, invece , fanno e disfanno ma soprattutto disfanno, in questa delicata e importantissima materia che puo'  rappresentare uno sviluppo per la nostra CITTA'.

Il Consiglio Comunale in piu' occasioni e per merito soprattutto del Presidente del Consiglio e del Consigliere d'opposizione di Forza Italia TOMMASO CIERI, ha votato risoluzioni , mandate puntualmente anche alla Regione, in cui si auspicava l'INTESA con ANCONA per evitare lo stallo che puntualmente e' avvenuto. Quello che dispiace e' che la Regione non ha ritenuto rispondere al Consiglio Comunale per iscritto come per iscritto gli sono state notificate le risoluzioni, almeno questo ci e' stato riferito.

Finalmente ora il cerchio si e' chiuso e siamo a pieno titolo con ANCONA , ma i rapporti non sono dei migliori per via dell'avversione della nostra Regione, e tutto puo' procedere. 

E' bene precisare che la Regione Abruzzo rimane fortemente favorevole al passaggio con CIVITAVECCHIA e sicuramente fara' i passi necessari per ottenerlo, ma questo solo il tempo potra' confermarlo , nel frattempo pero' possiamo operare come giustamente il Consiglio Comunale aveva auspicato.

Chiediamo al Consigliere Regionale Camillo D'Alessandro di coinvolgere su questo delicatissimo argomento l'intero Consiglio Comunale , e' vero che e' competenza della Regione ma mi chiedo come si puo' fare a non tener conto del parere del massimo Consesso Cittadino ? Non ci si venga a raccontare che il Sindaco con  i suoi personalissimi Consiglieri per il Porto ci rappresenta  appieno perche' e' proprio questo che ai CITTADINI non va giu' , memori come sono degli scarsissimi risultati dallo stesso ottenuto per la nota vicenda dell'Ospedale . E' notorio poi che il Sindaco non  rappresenta piu' nemmeno i  voleri della sua Maggioranza come ha dimostrato ampiamente la vicenda ECOLAN in cui e' stato messo sonoramente in minoranza. 

Quando scriviamo siamo solo animati dal  buon senso e per  il bene dei CITTADINI DI ORTONA, purtroppo molto spesso, anzi troppo spesso, si antepongono gli interessi Politici a quelli dei Cittadini e questo non possiamo e non dobbiamo piu' accettarlo .

 

 

.

 

Amerigo Gizzi

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK