Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Due aerei militari si scontrano nei cieli delle Marche

Condividi su:

Oggi pomeriggio, due aerei dell'Aeronautica militare si sono scontrati in volo nei cieli delle Marche, precipitando sui monti della Laga, a una trentina di chilometri all'interno di Ascoli, fra i comuni di Venarotta e di Gimigliano, provocando un vastissimo incendio, preceduto da un forte boato.

Secondo le prime informazioni, i due  caccia Tornado stavano svolgendo un'esercitazione, ma qualcosa, purtroppo, è andato storto è bisogna, ovviamente, ancora appurare cosa.

Dei 4 piloti a bordo dei due velivoli non si sa ancora nulla, si presume che siano riusciti a lanciarsi con il seggiolino eiettabile, ma si attendono ancora tutte le verifiche del caso.

Così come pare che i roghi conseguenti al terribile impatto non abbiano coinvolto civili.

Ha testimoniato quanto accaduto con delle foto:  Alessandro Seccia, di Ortona, in vacanza con la famiglia proprio nelle vicinanze dove è avvenuto lo scontro tra i due aerei militari. La redazione lo ringrazia per aver concesso la pubblicazione della foto di sua proprietà.

 

AGGIORNAMENTO. Purtroppo, sono molto ridotte le speranze nel ritrovare vivi i quattro piloti dispersi nello scontro di ieri tra due tornado dell'Aeronautica.

Questa mattina, è stato ritrovato il corpo carbonizzato di uno dei piloti, rinvenuto nella zona di Tronzano. Si tratta di un uomo, anche se ancora non è stato possibile risalire all'identità. Sembra che i resti fossero nella fusoliera di uno dei due caccia. Sarebbe stato localizzato anche il terzo corpo in un bosco nelle vicinanze. Il ministro della Difesa Roberta Pinotti, in audizione alla Camera, ha confermato che è stato rinvenuto un secondo corpo. I Carabinieri del comando provinciale di Ascoli Piceno “escludono che i piloti dispersi a seguito dell'incidente aereo siano ancora vivi”. (fonte Repubblica.it)

Condividi su:

Seguici su Facebook