Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Inizia a prendere forma il progetto Ortona 2030

Assemblea molto partecipata delle Associazioni Ortona Solidale, Ortona Popolare e Ortona Territorio

| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

A meno di un anno dalle elezioni amministrative per l’elezione del Sindaco e il rinnovo del Consiglio comunale di Ortona le forze politiche ed i movimenti civici locali stanno dando il via alla costruzione delle coalizioni e si stanno mettendo alla ricerca di candidati per proporre alla comunità idee, programmi e progetti da realizzare nel prossimo quinquennio 2022-2027.

Le associazioni Ortona Solidale, Ortona Popolare e Ortona Territorio sono ormai a buon punto sia con il progetto Ortona 2030 che con la scelta dei candidati. Nel corso di una partecipata assemblea tenutasi lo scorso lunedì 20 settembre, ai circa 100 partecipanti, tra iscritti e simpatizzanti, sono state illustrate le linee programmatiche più importanti che saranno oggetto di confronto con le forze politiche e civiche che parteciperanno alle elezioni amministrative.

Dopo il saluto di Tommaso Coletti, il Presidente di Ortona Popolare Leonardo Vespasiano, a nome delle tre associazioni che hanno dato vita al progetto Ortona 2030, ha fatto un resoconto delle attività e delle iniziative portate avanti in questi anni:

– 15 incontri con la cittadinanza sui vari temi di interesse della comunità ortonese (ZES, PRG, piano sociale, biblioteca, servizi educativi e culturali del Comune di Ortona, edilizia scolastica, politiche culturali, bilancio comunale, tributi, ecc.);

– 3 eventi della Scuola di formazione civica (corso gratuito di formazione civica edizione 2017 e edizione 2018; incontro tenutosi nel 2019 sul tema “Smart Landscape. Dalle città intelligenti alla connessione tra territori”);

– 25 proposte all’Amministrazione comunale di Ortona su vari temi (PRG, Piano Demaniale Marittimo Comunale, finanziamenti europei, finanziamenti per sport, sicurezza urbana e videosorveglianza, rievocazioni storiche, rinnovo della convenzione con il centro antiviolenza del Consultorio familiare A.Ge. di Ortona e sostegno finanziario, misure a sostegno delle attività e dei professionisti ortonesi colpiti dall’emergenza epidemiologica da Covid-19, piano di assetto della Via Verde della Costa dei Trabocchi, finanziamenti per edilizia scolastica, progetti di rigenerazione urbana, impianti sportivi e sociale, sistemazione della bretella di Via D. Caraceni ad Ortona);

– 3 proposte all’Amministrazione Provinciale di Chieti (manutenzione strade provinciali, sistemazione della strada provinciale n. 66 Ripari di Giobbe, piano di assetto della Via Verde della Costa dei Trabocchi).

Gianluca Coletti, coordinatore del progetto Ortona 2030, ha illustrato i punti fondamentali del programma quadro predisposto in questi mesi dalle tre associazioni che sarà la base per il confronto con le altre forze politiche e civiche che scenderanno in campo nelle prossime amministrative allo scopo di costituire un’ampia e coesa coalizione in grado di governare la Città.

Nel suo intervento, molto apprezzato ed applaudito dai presenti, Gianluca Coletti ha evidenziato la necessità di mettere in campo un progetto credibile, concreto e realizzabile, capace di coinvolgere le risorse migliori della comunità ortonese per cogliere le opportunità del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza che fino al 2026 metterà a disposizione dei comuni italiani circa 65 miliardi di euro.

La riorganizzazione della macchina amministrativa, completamente disarticolata in questi ultimi anni, il completamento delle infrastrutture, il rilancio dell’occupazione attraverso industrie compatibili con il turismo, che con l’utilizzo della pista ciclopedonale sarà un volano importante per l’economia locale, il sostegno all’agricoltura ed alla cooperazione in questo settore, la valorizzazione e la tutela del territorio, dell’ambiente e del paesaggio, il potenziamento dei servizi culturali, scolastici e sociali, quasi completamente smantellati negli ultimi anni, l’approvazione del PRG e del Piano Demaniale Marittimo Comunale, che consentiranno la ripresa degli investimenti nell’edilizia e il potenziamento dell’accoglienza turistica, soprattutto nella zona nord del territorio ortonese, sono gli altri temi strategici su cui ci dovrà essere il necessario confronto con la comunità e con le altre forze politiche e civiche ortonesi.

Tutti hanno auspicato la più ampia adesione delle altre forze in campo a livello locale sui temi illustrati per contribuire a formare una coalizione in grado di far rinascere la Città di Ortona e di ridarle il ruolo che merita nel contesto provinciale e regionale, dal quale oggi è completamente assente.

Nel corso dell’incontro è stato annunciato che nelle prossime settimane Ortona Solidale, Ortona Popolare e Ortona Territorio incontreranno la Città per un confronto sul progetto Ortona 2030.

NM

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK