Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

MARCHEGIANO: ALLA CITTÀ INTERESSANO I PROGRAMMI E LA SQUADRA DI GOVERNO

Condividi su:

 

In queste settimane assistiamo perplessi al gran parlare che si fa intorno agli ipotetici candidati a Sindaco di Ortona e ai partiti che dovrebbero sostenerli. I grandi assenti sono i programmi e le visioni strategiche dello sviluppo locale: è su questo che vorremmo aprire un confronto utile alla Città.

La Carta dei principi di Ortona Cambia, il movimento civico che sostiene la mia candidatura a Sindaco, è stata elaborata da oltre cento cittadini nel dicembre del 2016 ed è consultabile sul sito www.ortonacambia.com.

Essa rappresenta la base programmatica sulla quale intendiamo costruire il futuro della nostra Città.

In merito alle persone che saranno chiamate ad affiancare il Sindaco, il primo bacino dal quale attingeremo è il Comitato promotore della mia candidatura a Sindaco. Esso è composto da 96 ortonesi con meno di quarant'anni: sono giovani professionisti, studenti universitari, imprenditori e commercianti, cittadini impegnati nell'associazionismo, nella filiera della cultura e nel mondo dello sport. Anche l'elenco dei promotori è disponibile sul nostro sito: sedici di loro comporranno la lista di Ortona Cambia, ma tutti saranno chiamati a supportare l'azione amministrativa con le loro competenze e sensibilità. È inoltre nostra intenzione presentare la Giunta comunale prima delle elezioni, in modo che i cittadini possano conoscere in anticipo la squadra di governo.

I punti del programma che mi piacerebbe evidenziare in questa sede sono quelli immediatamente realizzabili:

- non verranno candidati per il Consiglio comunale, né saranno chiamati a far parte della Giunta, coloro che abbiano già ricoperto dette cariche per tre mandati o per un lasso di tempo equivalente;

- il sito internet del Comune verrà completamente ripensato: da un lato rendendo accessibile ogni informazione in modo rapido e intuitivo, dall'altro conferendogli un aspetto degno della modernità. Oltre ad essere uno strumento indispensabile per i cittadini e le imprese, rappresenta il biglietto da visita col quale presentiamo la nostra Città al resto del mondo. Sul nuovo sito saranno trasmesse in diretta ed archiviate le sedute del Consiglio comunale. La medesima attenzione verrà riservata alle pagine ufficiali del Comune e del Sindaco sui social network;

- i Comitati di quartiere, istituiti nel febbraio 2016 solo sulla carta, diventeranno il cuore dell'amministrazione partecipata: un primo passo sarà modificare l'attuale regolamento affinché i membri siano eletti democraticamente dai cittadini;

- proietteremo Ortona al di fuori dei propri confini promuovendo una costante e capillare ricerca dei fondi europei. A tal fine creeremo un'area dedicata nella pubblica amministrazione e istituiremo l'Assessorato alle Politiche europee;

- in stretta collaborazione col mondo delle imprese, ci impegneremo a favorire la nascita ad Ortona di un Istituto Tecnico Superiore per i trasporti e la logistica portuale. Favoriremo l'apertura della Biblioteca comunale con orario continuato dalle 9:00 alle 20:00 e assegneremo borse di studio agli universitari che scriveranno la tesi di laurea su un argomento inerente la nostra Città;

- al fine di favorire uno sviluppo armonioso dell'intero territorio, ci opporremo all'insediamento del deposito di GPL in quanto, anche a volerne escludere la pericolosità, risulta incompatibile con le altre, più lungimiranti, traiettorie di sviluppo;

- daremo centralità alla filiera della cultura quale fattore determinante per lo sviluppo di Ortona: forma i più giovani, avvicina le persone, genera occupazione e promuove la nostra Città in Italia e all'estero. Razionalizzeremo l'utilizzo del Teatro Tosti preservandone l'unicità e garantendone la sostenibilità economica aumentando investimenti e redditività. Daremo vigore e sostegno alla produzione culturale ed artistica;

- in collaborazione con i commercianti di Ortona, garantiremo la presenza di eventi attrattivi durante tutto l'anno. Ogni manifestazione verrà pianificata e pubblicizzata con adeguato anticipo e forniremo incentivi per conciliare l'apertura dei negozi con i tempi della Città e le esigenze dei turisti;

- provvederemo alla riqualificazione e all'efficientamento energetico degli edifici pubblici e della pubblica illuminazione: abbatteremo i costi di gestione ricorrendo a fonti di finanziamento, come ad esempio le società ESCo, in grado di ripagarsi mediante la riduzione della spesa energetica;

- daremo dignità alle arterie stradali che conducono ad Ortona, a partire dalle vie che collegano il casello autostradale e la stazione ferroviaria al resto della Città;

- favoriremo lo sviluppo urbanistico attraverso la riqualificazione del patrimonio edilizio esistente, riducendo al minimo il consumo ulteriore di suolo;

- sprigioneremo le potenzialità del centro storico di Ortona attualmente trascurato e invaso dalle automobili: un'invasione che soffoca la bellezza, ostacola lo sviluppo economico e compromette la qualità della vita dei cittadini. Insieme ai residenti e agli operatori commerciali vogliamo ridisegnare Terravecchia alleggerendo il carico di automobili in Piazza San Tommaso e Corso Matteotti;

- attraverso l'Ufficio anagrafe consentiremo la raccolta e la registrazione delle manifestazioni di volontà a donare organi e tessuti: un gesto nobile e dall'alto valore simbolico di cui gli ortonesi potranno essere orgogliosi;

- garantiremo un futuro al nostro canile, riconoscendone la valenza sociale e culturale;

- l'Ospedale di Ortona è riconosciuto a livello nazionale come polo d'eccellenza e specializzazione per la salute della donna: lavoreremo affinché tale risorsa possa rappresentare un'opportunità di sviluppo economico e sociale per la nostra Città. Allo stesso modo, per quanto di competenza dell'Amministrazione comunale, ci impegneremo a ridare centralità al nostro Ospedale, lavorando alla riapertura dei reparti chiusi negli ultimi anni e difendendo e valorizzando quelli ancora attivi;

- insieme alla famiglia, la scuola è il luogo in cui germoglia il futuro della nostra Città. Investiremo in campagne di sensibilizzazione a partire dall'educazione civica, dal rispetto dell'ambiente, dalla cultura dell'uguaglianza e dall'educazione sanitaria. Inoltre, attraverso il coinvolgimento dei Centri antiviolenza presenti in Città, sosterremo la prevenzione del fenomeno della violenza sulle donne.

Ovviamente nella Carta dei principi sono presenti anche progetti e traiettorie di sviluppo a medio e lungo termine che ognuno potrà consultare sul nostro sito.

Ortona cambia davvero.

Giorgio Marchegiano

Candidato Sindaco di Ortona Cambia, Il Faro e Abruzzo Civico

Condividi su:

Seguici su Facebook