Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Controlli dei carabinieri di Ortona per le norme CoViD-19 in occasione dell’Epifania

I carabinieri di Ortona chiudono per due volte in due giorni un bar di Ortona, il titolare denunciato per aver somministrato alcolici ad un avventore visibilmente ubriaco e, insieme ad altri 10, senza senza mascherina

| Categoria: Attualità
STAMPA

La Compagnia dei Carabinieri di Ortona ha intensificato i servizi di controllo del territorio in occasione delle festività dell’Epifania per verificare il rispetto delle norme di comportamento di contrasto alla pandemia da CoViD-19.

A scopo principalmente preventivo e dissuasivo sono stati predisposti diversi controlli alla circolazione stradale lungo le principali arterie stradali ed è stata attuata la vigilanza preventiva nei luoghi di possibili assembramenti quali esercizi pubblici ed i corsi dei centri storici dei comuni dell’ortonese.

Nel centro commerciale Ortona Center un equipaggio della Radiomobile è intervenuta su segnalazione al 112 per la presenza di un avventore privo di mascherina. L’uomo è stato individuato e, dopo non poche insistenze e rimostranze, ha fornito ai carabinieri i documenti di identità ed è stato quindi sanzionato per il mancato uso dei D.P.I. ed invitato ad indossare la mascherina protettiva.

La stessa sera, a notte fonda, sempre un equipaggio della Radiomobile è intervenuto in un noto bar del centro urbano dove ha sorpreso, con la serranda semiabbassata, 6 avventori intenti a consumare alcolici e senza indossare la mascherina. Tutti sono stati sanzionati; uno di loro era visibilmente sotto i fumi dell’alcool e gli è stata contestata anche la sanzione per ubriachezza in luogo pubblico, mentre il gestore è stato denunciato in stato di libertà alla Procura della Repubblica di Chieti per avergli somministrato ancora alcolici quando già era visibilmente ubriaco.

 

Il bar è stato quindi chiuso in attesa dei provvedimenti della Prefettura di Chieti, ma la sorpresa è stata che il giorno seguente i carabinieri della stazione di Ortona, nel verificare l’ottemperanza di sospensione delle licenze disposta il giorno precedente, hanno constatato che il locale era aperto e che serviva regolarmente bevande ad altri 5 avventori che, anche in questo caso, non indossavano i dispositivi di protezione individuali e sono stati quindi sanzionati mentre il bar è stato nuovamente chiuso così come è stata informata la Prefettura di Chieti.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK