Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

PIANO DELLE OPERE PUBBLICHE

Il nuovo piano triennale delle opere pubbliche 2021-2023 con 9 milioni di investimenti già dal prossimo anno

| Categoria: Attualità
STAMPA

È un piano strutturato che prosegue l'ingente lavoro avviato in questo 2020 dal settore Lavori pubblici e gare del comune di Ortona e che come sottolinea l'assessore di riferimento Cristiana Canosa «si è concretizzato con  5 milioni e 500mila euro di opere pubbliche appaltate in sette mesi, se poi a queste cifre aggiungiamo l'ampliamento della pubblica illuminazione arriviamo a quota 6 milioni. A questo promemoria vanno poi inseriti anche gli ultimi appalti che sono in fase di affidamento entro fine anno, tra cui il progetto di riqualificazione dei vicoli di Terranova, la manutenzione di alcune strade del centro urbano come via Perez e i lavori al cimitero di Caldari. Abbiamo lavorato intensamente non solo per progettare una nuova veste urbana della città e del suo territorio ma anche per migliorare la gestione quotidiana di quei piccoli interventi, con affidamenti sotto i 5mila euro, essenziali per una costante ed efficiente manutenzione del patrimonio pubblico. Questo nuovo piano continua la programmazione degli interventi pubblici dando sempre priorità alle scuole, viabilità, qualificazione e decoro urbano e ampliamento dei servizi e avviando una progettualità specifica su opere sostanziali per lo sviluppo del territorio».      

Con la delibera numero 201 dello scorso 9 dicembre, la giunta ha approvato il Piano triennale delle opere pubbliche 2021-2023 e il programma biennale degli acquisti di beni e servizi. Il piano si sviluppa in un periodo di tre anni e in particolare nell'annualità 2021 prevede un investimento complessivo di 9 milioni e 200mila euro di cui 2 milioni e 600mila con contrazioni di mutui, 390mila euro attraverso stanziamenti di bilancio, 800mila attraverso la partecipazioni dei privati e 5 milioni e 343mila euro provenienti da finanziamenti regionali o nazionali. Al piano triennale va aggiunto anche il programma degli appalti con una soglia inferiore ai 100mila euro che per l'annualità 2021 ammonta a 328mila e 277 euro mentre nel programma delle forniture è previsto un mutuo di 100mila euro per l'acquisto di arredi scolastici.

Tra le opere principali previste nel prossimo anno spicca la manutenzione delle strade e infrastrutture nelle frazioni con 400mila euro e altri 500mila per il centro urbano, la sistemazione dell'ultimo tratto di via Libertà con 300mila euro, la messa in sicurezza del marciapiede in via papa Giovanni XXIII con lo stanziamento di 100mila euro, la riqualificazione della Passeggiata Orientale e marciapiedi del centro urbano con una previsione di 300mila euro e altri 100mila per la sistemazione del viale del parco sottostante l'Orientale. Un milione e 400mila euro sono le risorse impegnate per la scuola con interventi di manutenzione, adeguamento e verifiche sismiche e acquisto di nuovi arredi. Interventi di rilievo sono previsti anche per la tutela e messa in sicurezza del territorio sia fronte mare con 999mila euro per opere a difesa della costa nella zona dell'Acquabella e sia nell'area collinare con la progettazione di un nuovo intervento per il consolidamento di via Marina. Per la realizzazione e il completamento di infrastrutture a servizio del territorio sono previsti 800mila euro per la rete metanifera mentre 200mila euro sono programmati per l'acquisizione e riqualificazione di nuovi spazi pubblici nelle contrade, come piazze e aree giochi. Sul versante del patrimonio edilizio comunale è previsto uno stanziamento generale di 150mila euro per la manutenzione e uno specifico per il complesso di Sant'Anna con 225mila euro e 200mila per Palazzo Farnese. Progetti particolari e avviati con la formula del project financing riguardano invece l'adeguamento strutturale della casa di riposo e la sistemazione del parcheggio ciavocco, con una previsione di investimento complessivo superiore ai 2 milione e 200mila euro.

«È un piano di intervento impegnativo e qualificante che continua il lavoro avviato in questi mesi – sottolinea il sindaco Leo Castiglione – grazie anche ad una efficace gestione del bilancio e delle risorse finanziarie e organizzative dell'ente. Il programma degli interventi è poi proiettato verso nuovi importanti obiettivi come la realizzazione del ponte sul fiume Arielli e della funivia per il collegamento con la zona porto e la città, con lo stanziamento dei fondi necessari alla progettazione per accedere ai fondi sovracomunali. Un piano quindi che completa e integra il lavoro avviato da questa amministrazione per lo sviluppo urbano del nostro territorio».    

Tra gli interventi sotto la soglia dei 100mila euro, si segnalano gli impegni per infrastrutture sociali con un importo di 50mila euro, 80mila per la realizzazione di un provvisorio sistema di attraversamento del fiume Arielli in attesa del ponte, la realizzazione delle pensiline per le scuole con 99mila euro.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK