Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

LA TOMBESI TORNA DA PISTOIA CON I TRE PUNTI

CS Gisinti battuta 5-3, con tripletta di Baroni, e terza vittoria consecutiva per i gialloverdi. Mister Di Vittorio: «Bravi a reagire dopo il 3-3, consapevoli della nostra forza».

| Categoria: Attualità
STAMPA

La Tombesi allunga a tre la sua striscia di vittorie consecutive, imponendosi 5-3 sul campo del CS Gisinti Pistoia. Daniele Di Vittorio ha deciso stavolta di rinunciare a Rafael Adami, sesto straniero in tribuna, ma è stato premiato da un grande inizio dei suoi: avanti 1-0 con Baroni dopo un minuto e otto secondi, la Tombesi ha trovato prima il 2-0 con Sardella (minuto 8.00) e poi la terza rete, ancora con Baroni (10.51). In totale controllo della partita, e anzi con il rimpianto dei due pali colpiti da Iervolino e Fabiano Assad, la squadra ortonese ha però subito un inaspettato doppio colpo sul finire del primo tempo, andando palesemente in difficoltà contro il portiere di movimento dei toscani: la doppietta di Donadoni mandava così al riposo le squadre sul 2-3. A inizio ripresa, è arrivato il 3-3 dei padroni di casa, a firma di Berti (1.25), ma la Tombesi non si è scomposta e ha ricominciato a macinare gioco. Graziata da un palo colpito dal CS Gisinti (ma ne ha preso uno anche Sardella per gli ospiti), la formazione gialloverde si è riportata in vantaggio con Fabiano Assad (13.08) e ha poi messo in cassaforte il risultato con la tripletta personale di Baroni (16.48). Con questo successo, la Tombesi sale a quota 13 punti, al secondo posto in classifica, e sabato prossimo chiuderà il 2020 con la sfida casalinga contro il Castelfidardo.

«Nei primi 15 minuti abbiamo giocato in maniera quasi perfetta – ecco le parole di mister Di Vittorio –. Loro ci aspettavano bassi, noi con molto calma abbiamo fatto girare palla, trovando tre volte il gol in 10 minuti. Peccato non aver sfruttato altre occasioni in quel momento. Sul finire del primo tempo siamo andati nuovamente in difficoltà, come nelle ultime partite, ma stavolta non per un blackout mentale, quanto per una situazione tattica precisa. Il loro portiere di movimento ci ha sorpreso in occasione del primo gol, e poi grazie a un rimpallo hanno trovato pure il secondo. Nella ripresa siamo scesi in campo con il piglio giusto, e nonostante il gol del pari preso su una ripartenza, abbiamo ricominciato a giocare come sappiamo. Non era facile, in una partita che sembrava già vinta, ritrovarsi sul 3-3, ma questa squadra non solo sta bene fisicamente, ma è anche cresciuta molto dal punto di vista caratteriale, abbiamo personalità e siamo consapevoli della nostra forza. Nel finale, contro il portiere di movimento ci siamo difesi molto meglio, soffrendo pochissimo, e in generale non ricordo oggi parate decisive di Davide Berardi. È un'altra vittoria molto importante, che ci dà conferma della nostra crescita costante, in più ottenuta su un campo 40x20, enorme rispetto al nostro di Ortona, ma ci siamo adattati al meglio e non abbiamo sofferto la differenza. Sabato prossimo contro il Castelfidardo sarà un'altra battaglia, ma vogliamo chiudere l'anno con un filotto di quattro vittorie e guardare con ottimismo al resto della stagione».

 

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK