Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

STADIO IN MANUTENZIONE

Approvato il progetto esecutivo per i lavori di manutenzione allo stadio comunale

05/08/2020
Attualità
Condividi su:

L'amministrazione comunale prosegue gli interventi per migliorare e integrare la funzionalità e i servizi dello stadio comunale di via Papa Giovanni XXIII, la principale struttura sportiva per il mondo del calcio cittadino. Infatti la struttura sportiva con il suo campo di calcio omologato dalla FIGC, ospita diverse attività di società e associazioni sportive presenti sul territorio, dalle iniziative delle scuole calcio allo svolgimento delle gare.

«I lavori previsti con questo nuovo intervento di 50mila euro finanziato attraverso un mutuo presso la Cassa depositi e prestiti – sottolinea l'assessore allo sport Massimo Petaccia – si aggiungono ai  recenti interventi di sostituzione dei vetusti proiettori dell'impianto di illuminazione con dei nuovi maggiormente performanti. Con questo progetto prevediamo la riqualificazione degli spogliatoi e la sistemazione della rete "parapalloni" per aumentare la sicurezza dell'adiacente campo da tennis, interventi di straordinaria manutenzione che andranno a migliorare la struttura sportiva».

Nello specifico l'intervento è rivolto principalmente alla sistemazione dei due spogliatoi principali con la demolizione completa del rivestimento in piastrelle posto lungo il contorno delle docce e dei servizi igienici, rimozione dei pavimenti, dei massetti di sottofondo e della canalina di raccolta acque. Inoltre verranno rimossi tutti i sanitari e le porte di accesso ai servizi igienici. I locali saranno quindi riqualificati dal punto di vista strutturale e dotati di nuovi servizi sanitari e docce, previste anche nuove porte e una intera tinteggiatura del locale spogliatoio. Per l'esterno è invece  prevista una nuova rete "parapalloni" per la protezione dei vicini campi da tennis, con una nuova rete più lunga ed estesa e con l'aggiunta di nuovi pali rastremati. 

Condividi su:

Seguici su Facebook