Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Associazione TorreForo : precisazioni su comunicato del Comune di Ortona del 7 aprile 2020

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

L’Associazione TorreForo, menzionata nel comunicato apparso sulla pagina FB del Comune di Ortona in data 7 aprile, precisa che non ha mai suggerito alcunchè circa la posizione dei tre stabilimenti al di fuori del tratto dunale nella spiaggia del Foro. Non occorrono suggerimenti per valutare ciò che è sotto gli occhi di tutti e vogliamo ricordare il grave danno economico dello scorso anno arrecato alle tre strutture a causa delle restrizioni imposte.

L’unica nostra comunicazione è del 19 febbraio nella quale insieme ad altre associazioni ci offrivamo volontari per limitare le dune e in cui sottolineavano come i 3 stabilimenti presenti sono più che sufficienti per soddisfare la domanda e le esigenze dei loro clienti e di coloro che vengono qui soprattutto per la spiaggia libera, una delle ultime sulla costa abruzzese. La sua protezione e conservazione, come anche la tutela dei bagnanti da parte del Comune non deve essere barattata con l’affido ai privati e quindi togliendola all’utilizzo libero dei cittadini.

Alternativa alle due nuove concessioni con ombreggi fissi suggeriamo la possibilità di consentire un’attività di affitto giornaliero di lettini e sdraio sulla spiaggia libera.

 La nostra è una Associazione di cittadini residenti nella zona nord del Comune e si occupa di ogni tipo di problemi che interessano queste frazioni, di farle presenti all’Amministrazione Comunale che, dobbiamo far notare, ultimamente si è dimenticata di rispondere alle nostre ultime richieste di chiarimenti, richieste debitamente inviate con pec (21.01.20 “Delimitazione e protezione area dunale” - 20.01.20 “Abbandono barche e rifiuti” - 16.12.19 “Inquinamento Acustico”)

Il problema degli ombreggi non ci sembra prioritario per la zona, piuttosto quel che mancano sono i parcheggi, l’illuminazione pubblica, i marciapiedi lungo la strada lungomare; ma manca anche una idea di come e quando far passare la famosa pista ciclopedonale.

 

Associazione TorreForo

 

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK