Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Ortona aderisce alla convenzione ONU

Condividi su:

Il Comune di Ortona adotterà la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità, approvata dall'Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 13 dicembre del 2006 e ratificata dall'Italia con legge n.18 del 3 marzo 2006. L'adozione sarà effettuata in un momento solenne, ossia nel consiglio comunale ordinario con possibilità di intervento pubblico che è stato convocato dal presidente dell'assise civica, Ilario Cocciola, il 3 dicembre, alle ore 17.30 prossimo presso la Sala Eden. Una data  particolarmente significativa perchè il 3 dicembre di ogni anno viene celebrata dall'ONU la Giornata Internazionale delle Persone con disabilità. La Convenzione ONU non istituisce nuovi diritti specifici per le persone con disabilità, poiché essa è saldamente ancorata alla Dichiarazione Universale dei Diritti Umani (del 1948), ma impone a tutti i paesi un nuovo modello di disabilità, basato sui diritti umani volto a rimuovere tutte le forme specifiche di discriminazione.

 

La Convenzione, infatti, vuole combattere gli ostacoli, le barriere e, soprattutto, i pregiudizi spesso profondamente radicati nella cultura e nelle politiche delle Comunità. “Questa amministrazione comunale”, spiega l'assessore al sociale Gianluca Coletti, “vuole promuovere azioni che rispettano la dignità dei disabili, perciò faremo un vero e proprio consiglio comunale nel quale adotteremo ufficialmente la Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità. Espletate le formalità burocratiche, ci impegneremo a osservare i principi di questa importantissima carta per tutte le attività che metteremo in campo. In questo ambito”, continua Coletti, “ci troviamo ancora all'anno zero. Ora, il nostro obiettivo è quello di un cambiamento di mentalità (di impostazione culturale, di sensibilità), al fine di valorizzare le capacità delle persone con disabilità”.

 

Prima dell'inizio della seduta consiliare, ci sarà la presentazione della Convenzione da parte di un responsabile dell'Anffas (Associazione Nazionale di Famiglie di Disabili Intellettivi e Relazionali), poi ci saranno gli interventi dei ragazzi dell'associazione locale su questo tema e, successivamente, si darà avvio all'assise  con un unico punto all'ordine del giorno, e si concluderà con una deliberazione. “Riteniamo” dice il presidente dell'Anffas Ortona, Nadia La Torre, “che l'adozione della Convenzione da parte del Consiglio Comunale sia un atto molto significativo e di grande importanza che distingue una chiara volontà politica al superamento di quei pregiudizi che non possono più albergare in una moderna società civile e ponga le basi per attuare azioni concrete a favore delle persone con disabilità del nostro territorio”. 

Condividi su:

Seguici su Facebook