Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Alimentazione: l'importanza del Pane e dei Cereali - IL VALORE DEL PANE È IMMENSO.

Alimentazione: l'importanza del Pane e dei Cereali - IL VALORE DEL PANE È IMMENSO.

13/04/2019
Attualità
Condividi su:

Il Convegno di Ortona, che si è tenuto sabato 6 aprile, presso la Sala Eden, organizzato dalla Fiesa Assopanificatori Confesercenti d'Abruzzo, è stato fondamentale per far conoscere le caratteristiche del Pane, un alimento sano che mette allegria, che stimola convivialità e aggregazione. Dal dibattito è emerso che è questo prodotto dell'artigianato alimentare necessita di essere considerato nella dieta giornaliera dei bambini, degli atleti e nella giusta misura nella dieta di ogni cittadino. Ma il Pane va amato per goderne il profumo e per essere in grado consumarlo ottimizzando l'apporto nutritivo in ogni attività, anche quella sportiva.

Il Pane rappresenta in tutti i continenti il vero cibo dell'uomo. La sua storia inizia con l'avvento dell'agricoltura e della stanzialità dei primi villaggi e spesso viene accompagnato con il formaggio, altra risorsa immancabile nelle nostre tavole.

La storia insegna che il Pane è un cibo nel quale si stratificano memorie ancestrali, valori simbolici, usanze regionali e locali. I primi cereali utilizzati per la produzione del pane sembrano essere stati l'orzo (forse la più antica graminacea) ed il miglio. È grazie alla casualità con cui gli antichi Egizi scoprirono il segreto della lievitazione, che inizia però la vita di quello che oggi possiamo definire pane, un impasto di farina, fatta di diversi tipi di cereali, acqua e sale. La Sicilia fu "il granaio principale dell'antica Grecia ed in seguito dell'impero Romano, ed essa conservò il primato nella produzione del frumento durante tutto l'impero.

Ma furono i Romani a sostituire la macina in pietra azionata da schiavi o animali con il mulino, utilizzando l'acqua corrente come forza motrice, producendo decine di tipologie di pani.

È con l'avvento del Cristianesimo, che il pane diventò l'alimento sacro per eccellenza, lo strumento della comunione eucaristica con la divinità. Il pane infatti da allora si spezzava e non si tagliava. Si condivideva è univa le persone. Quando veniva impastato presentava una croce sulla cupola, mentre se cadeva a terra si raccoglieva e si baciava.

La Fiesa Assopanificatori Confesercenti, con il Convegno di Ortona, ha voluto rimarcare che il Pane è un prodotto ricco di carboidrati complessi che apporta numerose proteine vegetali ed è quasi privo di grassi. È una buona fonte di vitamine del gruppo B e di minerali. È proprio per queste proprietà nutritive che gli esperti in Nutrizione definiscono il Pane un componente imprescindibile alla base della piramide nutrizionale.

La Fiesa Assopanificatori Confesercenti ha inteso e intende comunicare a tutti i consumatori, dai piccoli agli adulti, che il Pane fa parte del gruppo di alimenti alla base dell'alimentazione di tutte le civiltà, in virtù delle sue caratteristiche nutritive. Il valore del pane è immenso, per questo nulla va sprecato e bisogna dare a questo cibo il giusto prezzo; perché il pane non è tutto uguale e non ha mai fatto male a nessuno.
 

Nel Convegno "Alimentazione: l'importanza del Pane e dei Cereali", studiosi, ricercatori, tecnici e nutrizionisti hanno confermato non è assolutamente dimostrato che il Pane sia responsabile nell'insorgere di tutto un insieme di disturbi, frutto soltanto di scarsa informazione. Probabilmente deriva tutto dalla facile riconoscibilità del Pane, forse per la sua diffusione, o forse perché il Pane è buono.

I relatori hanno approfondito le varie tematiche proposte:

Il  Dottor Angelo Pellegrino – Direttore Fiesa Confesercenti d'Abruzzo – ha aperto il Convegno illustrando gli scopi dell'evento e la sua articolazione.


(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

"L'importante è parlare di Sana alimentazione, diffondendo tra i consumatori la giusta conoscenza scientifica, soprattutto per quanto riguarda la reintroduzione del consumo del Pane nella ristorazione collettiva, soprattutto nelle mense scolastiche – ha sottolineato nel suo intervento – La Fiesa Assopanificatori Confesercenti sta portando nelle città abruzzesi questo sistema di comunicazione rivolto, in modo particolare, ai ragazzi in età scolare in termini di educazione all'alimentazione"

Giuseppe Ciavalini – Vice Presidente Regionale Fiesa Abruzzo – ha fatto la Relazione introduttiva al Convegno,

(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

sottolineando che "Ho sempre avuto il desiderio di organizzare un confronto tra panificatori, esperti, studiosi ed enti locali nella mia Città, per sottolineare la necessità di dare informazioni corrette sul Pane e sulla sana alimentazione. Il Convegno nasce sulla necessità di confutare le false notizie riferite all'alimentazione che incidono direttamente sulla salute.Per questo ci possono dare un aiuto fondamentale gli esperti che oggi sono presenti a Ortona."
Attilio Di Sciascio – Tecnolo Alimentare e Presidente ATS per il Progetto BIOPAN – ha parlato di come "Facciamo parlare di cibo a chi conosce la materia"


(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

"Oggi si demonizza inutilmente il glutine, senza sapere che non è quella la causa di tutti i problemi legati a questo alimento. Bisogna piuttosto considerare tutti gli aspetti tecnologici, come la presenza di amido, amilosio e amilopectina, oltre alla forza della farina e alle quantità ingerite – ha sottolineato nel suo intervento – Non esiste una abitudine univoca nell'utilizzo di cereali per la panificazione"

 

Leo Castiglione – Sindaco del Comune di Ortona – ha portato il saluto della Città di Ortona:

(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

"Ci tengo a ringraziare l'Associazione Fiesa Assopanificatori che ha scelto Ortona per questo incontro. È importante oggi il sistema alimentare abbia contenuti certi, come è certa la necessità di implementare la conoscenza – ha sottolineato il Sindaco – Il Pane ci rappresenta perché è stato alla base della ricostruzione di questo Paese; perché il Pane è stato ed è fonte di sostentamento basilare per l'umanità. Per questo sono convinto che bisogna informare. Onore alla Fiesa Assopanificatori che si dà da fare su questo. La mia Amministrazione è sensibile al concetto che l'alimentazione non è soltanto nutrimento ma è anche educazione ad alimentarsi in modo sano, ed è quello che noi stiamo cercando di fare".

Il Dottor Corrado Pierantoni – Medico nutrizionista – ha parlato di "Il Pane nella storia e nella cultura dell'uomo"

(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

"La storia del Pane racconta la storia dell'uomo – ha sottolineato nel suo intervento – Inutile demonizzare il cibo che l'uomo mangia da sempre e seguire mode legate solo al marketing. L'umanità è da sempre legata in modo indissolubile con il Pane. Questo prodotto fa parte integrante della dieta mediterranea, l'unica al mondo riconosciuta dall'UNESCO Patrimonio dell'umanità. Significa che il Pane ha la sua importanza nell'alimentazione umana"

Il Dottor Antonio Pacella – Medico nutrizionista sportivo – ha parlato di "Sana alimentazione".

(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

"Non esiste un cibo capace di determinare da solo salute e malattia. Non esistono cibi da evitare o da preferire, né pasti da fare in una maniera piuttosto che in un'altra – ha sottolineato nel suo intervento – Mangiare è una visione d'insieme e non escludere cibi come il Pane che puntualmente vengono messi al centro di allarmismi e disinformazione. Piuttosto bisogna aspirare alle giuste quantità e alla giusta qualità"

 

Simona Rabottini – Presidente del Consiglio Comunale di Ortona –

(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

ha preso la parola ed ha fatto rilevare come "L'Amministrazione comunale, con la mensa scolastica, ha scelto di introdurre i prodotti biologici, la pasta di grano italiano, nonché le produzioni a chilometro zero, la stagionalità degli stessi e la tipicità. Sono tutti elementi fondamentali della dieta mediterranea – ha sottolineato il Presidente – Come Amministrazione abbiamo cercato di offrire un servizio migliore anche valorizzando il Pane, un prodotto molto apprezzato dai bambini. Per tutto questo la Città di Ortona sostiene e condivide le iniziative di Fiesa Assopanificatori".
Vinceslao Ruccolo – Presidente Fiesa Abruzzo e Vice Presidente nazionale Assopanificatori – è intervenuto su "Il ruolo strategico di Assopanificatori e la progettualità istituzionale"

(clicca sulla foto per visualizzare direttamente l'intervento )

"È vero, dobbiamo coinvolgere le mense; ma la cosa più importante è sensibilizzare i genitori che, troppo spesso, per i loro figli preferiscono merendine e sostituti del pane, piuttosto che un salutare panino – ha sottolineato nel suo intervento – Il consumatore deve sapere che abbiamo un patrimonio consistente di panificazione artigianale di qualità utile alla salute dell'uomo: Il profumo del pane è la cosa più bella è più buona che c'è"

 

Al termine del Convegno, a tutti i presenti è stato donato il Pane preparato dai Panificatori di Fiesa Confesercenti: Giovani De Lollis di Civitaluparella, Mario Porrone di Agnone, Gianfranco Fallucchi di Casacalenda, da Camillo De Cristofaro di Petacciato e da Romano Fioriti di Tornareccio.

 

 

 

 

Da comunicato Stampa Fiesa

Riprese video Antonella Iubatti -  Diretta facebook  Invera Panico 

Montaggio Paolo Di Deo 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook