Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

LA BANDIERA BLU ASSENTE DA TRE ANNI NEI NOSTRI LITORALI. UN BUCO NERO.

Condividi su:

 

La " BANDIERA BLU' " deve essere ripristinata fin dalla prossima stagione balneare. L'ambito riconoscimento, declassato dal 2014, penalizza fortemente una città che punta in qualche modo allo sviluppo del turismo.

Ortona a Mare era una meta dei villeggianti, provenienti anche da fuori regione, già dagli anni 30, quando il lido era ubicato nei pressi del molo nord sulle caratteristiche palafitte. Ora, una serie di incovenienti legati per lo più al rispetto della natura, hanno negato ai lidi: Riccio e Saraceni il riconoscimento di BANDIERA BLU

'Ll'inciviltà di alcuni vandali danno una pessima immagine ai nostri lidi.

 

Il molo dei Saraceni, molto frequentato dagli amanti della corsa e delle passeggiate, a volte presenta episodi incresciosi che, offendono la natura in modo inguardabile. Le persone che occupano la banchina, per praticare la pesca con la canna, non possono in alcun modo lasciare i rifiuti e le bottiglie di vetro all'abbandono.

Il Comune di Ortona ha installato, ai lati del cosidetto " triangolo ", i bidoni dove vengono inseriti l'immondizia. La pigrizia di qualcuno offende anche i pescatori che riciclano bene.

La pubblica amministrazione, di fronte a questi episodi incresciosi, deve prendere provvedimenti forti e decisi. Chi inquina deve essere perseguito, multato e denunciato alla Procura della Repubblica. I malfattori, come annunciato dalla nuova ditta che si occupa della gestione dei rifiuti ECOLAN, installerà nei punti sensibili delle foto - trappole, proprio al fine di smascherare i colpevoli.

Bisogna sistemare a puntino anche lo smaltimento dei fanghi nei vari depuratori installati nel territorio ortonese. Un buon funzionamento degli scarichi nelle acque del mare, è un elemento importante nella formulazione delle varie schede allegate alla pratica per il riconoscimento della  BANDIERA BLU'.

Da monitorare anche lo stato di salute dei ruscelli e dei torrenti che presentano criticità molto pesanti, diossina compresa.

La città di Ortona non può perdere un'altra occasione per rientrare tra le prime dieci spiagge abruzzesi, titolate quali: " spiagge d'oro "

Il tempo sicuramente vigilerà sulle bellezze del mare ortonese.

 

 

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook