Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Tommaso Cieri chiede di organizzare un incontro istituzionale con il responsabile dell’autorita’ portuale di ancona.

Bisogna prendere atto che il decreto legislativo legislativo n. 169 del 4.8.2016 legge dello stato

| di Paolo Di Deo
| Categoria: Attualità
STAMPA

Tommaso Cieri ha  protocollato una lettera con la quale, in attuazione dell'ordine del giorno approvato dal consiglio comunale nella seduta del 14.9.2016, chiedendo al Sindaco ed al Presidente del Consiglio Comunale di Ortona, di organizzare un incontro istituzionale con il responsabile dell'Autorità Portuale di Ancona per rappresentare a questi le esigenze del porto di Ortona, richiedendo a questi la nomina di un rappresentante nel CDA e l'apertura di un ufficio di zona in Ortona.

 

""

GRUPPO CONSILIARE “ FORZA ITALIA = UNITI PER ORTONA”

Ortona lì, 27.09.2016

Preg.mo Sig. Presidente del Consiglio Comune ORTONA

Preg.mo Sig. Sindaco del Comune di O R T O N A

Preg.mi Sig. Consiglieri Comunali di ORTONA
 

Oggetto: Richiesta attivazione ed esecuzione dell’ordine del giorno approvato all’unanimità dal Consiglio Comunale di Ortona nella seduta del 14.9.2016, e avente ad oggetto “Riforma delle autorità portuali. Riattivazione rapporti con il porto di Ancona”.

 

 

Preg.mo Sig. Sindaco e sig. Presidente del Consiglio Comunale di Ortona

Io sottoscritto Tommaso Cieri, nella mia qualità di Consigliere Comunale di Ortona, dopo aver preso visione di alcuni articoli di stampa che riportano le attività che la Regione Abruzzo sta ponendo in essere in merito alla materia di cui all’oggetto, attività che dovrebbe, a modifica di quanto legislativamente già stabilito e cioè che il porto di Ortona è formalmente ricompreso nell’autorità portuale di Ancona, attivare (e solo attivare) una procedura di modifica del decreto legislativo n. 169 del 4.8.2016 affinchè il nostro porto venga ricompreso nell’autorità portuale di Civitavecchia, continuando a perseverare in un atteggiamento, che a parere del sottoscritto, almeno allo stato, è contro gli interessi della nostra città.

Peraltro, continuare a pubblicizzare che la volontà di Ortona sia quella di essere inserita nell’Autorità Portuale di Civitavecchia è una falsità storica, o meglio allo stato non è stata neppure vagliata, quella è una volontà partorita dalle mente di alcune persone, che mai si sono neanche confrontate, come detto, con il nostro territorio, men che meno che con le istituzioni che la governano.

Appare peraltro incomprensibile, come davanti ad una legislazione compiuta, e una manifestata volontà del territorio di riallacciare i rapporto con l’autorità portuale di Ancona, sia completamente disattesa, rincorrendo un percorso che allo stato e solo nella mente di chi lo ha concepito.

Bisogna prendere atto che il decreto legislativo di riforma è una legge dello stato e come tale, fino a quando non viene modificato, ammesso che lo sia, va rispettata, cosi come anche va rispettata la volontà del territorio che più volte si espressa, dapprima chiedendo partecipazione e successivamente, a legge emanata, chiedendone l’applicazione.

Ora, a parte i progetti, che ognuno legittimamente ha facoltà di riconcorrere, nel far ciò non si devono però danneggiare gli interessi della città e del suo territorio, il Consiglio Comunale di Ortona (e quindi la città di Ortona) all’unanimità, il 14.9.2016 ha manifestato una precisa volontà, e cioè di riallacciare e consolidare i rapporti con la portualità di Ancona, chiedendo di essere rappresentata all’interno della costituenda Autorità Portuale con un membro del CDA e con l’apertura di un ufficio zonale in Ortona, e in quella direzione di deve operare, e anche con celerità, prima che qualcun altro avanzi le nostre medesime richieste.

La ostinazione di qualcuno che, lo si ripete fino alla noia, allo stato, rema contro gli interessi di Ortona, non può e non deve precludere alla nostra città quanto è già stato stabilito di richiedere, e a questo proposito sono a

Richiedere

al Sindaco e al Presidente del Consiglio Comunale di voler dare rapida attuazione al richiamato ordine del giorno del 14.9.2016, organizzando in tempi brevi un incontro istituzionale con il RESPONSABILE DELL’AUTORITA’ PORTUALE DI ANCONA, magari invitandolo ad Ortona, e a questi rappresentare le esigenze e le aspettative della città di Ortona.

Sono sicuro che le aspettative della città non rimarranno inevase e l’attaccamento alla nostra città vinca su tutti gli interessi di “partito”.

In attesa di conoscere vostre determinazioni in merito, porgo cordiali saluti.

""

c.s. Tommaso Cieri

Paolo Di Deo

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK