Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Euclide di Pretoro - Antonio Nervegna : DRAGAGGIO , RISPETTIAMO, TUTTI, LA DECISIONE DEL CONSIGLIO DI STATO

Condividi su:

Il Consiglio di Stato in sede giurisdizionale (sezione quinta) respinge l’istanza cautelare… il Collegio ritiene di aderire all’opzione che consente di procedere nel modo più celere alla definizione del progetto esecutivo e, in seguito, all’avvio delle lavorazioni”.

Con questa determinazione il Consiglio di Stato ha rigettato la richiesta di sospensione della procedura di assegnazione dei lavori di dragaggio nel Porto di Ortona.

Questo è un positivo risultato in un Paese in cui:

  • tra gli stanziamenti e l’inizio concreto delle opere passano molti anni;

  • le norme sono molteplici, complesse e spesso, anche, controverse;

  • le burocrazie sono spesso centri di potere e non di servizio all’interesse pubblico;

  • dove le ditte appaltatrici hanno più avvocati che ingeneri;

  • dove lo scontro tra le forze politiche si è imbarbarito al punto da sacrificare l’interesse generale a puri calcoli elettoralistici.

Queste arretratezze provocano ritardi nello sviluppo dell’economia e dell’occupazione (vedi dragaggio) e, cosa ancora più grave, provocano eventi drammatici come l’incidente ferroviario in Puglia o crolli di edifici scolastici e ospedali, sempre causati dai ritardi negli interventi di adeguamento.

Povero il Paese che ha bisogno di eroi”. Questo accade quando non è prevalente l’interesse pubblico su quelli di natura privatistica e quando ogni pezzo della burocrazia non adempie al proprio compito con professionalità e celerità.

Noi, nonostante tutto, siamo ottimisti, continuiamo la nostra battaglia perché sappiamo che questa è nell’interesse generale della nostra regione.

c.s. Euclide di Pretoro - Antonio Nervegna

 

Condividi su:

Seguici su Facebook