Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

INAUGURATA QUIA VIDISTI MUSICA E MUSICISTI PER SAN TOMMASO APOSTOLO

MOSTRA DOCUMENTARIA A PALAZZO FARNESE

Condividi su:

E' stata inaugurata Venerdì 29 Aprile a Palazzo Farnese una mostra di documenti significativi dell'attività musicale legata a San Tommaso a cura dell'Istituto Nazionale Tostiano, in collaborazione con altre Istituzioni: l'Istituzione Palazzo Farnese, la Sovrintendenza Archivistica per l'Abruzzo, l'Arcidiocesi di Lanciano-Ortona ed il Centro di Documentaziione e Ricerche Musicale "E.Masciangelo" di Lanciano.

Alla cerimonia erano presenti il sindaco di Ortona Vincenzo D'Ottavio, Mons. Emidio Cipollone, il Presidente dell'Istituzione Palazzo Farnese Aldo D'Anastasio, il Presidente dell'Istituto Nazionale Tostiano Marco Ciccone e il curatore della mostra Gianfranco Miscia.

Dopo il saluto del sindaco, l'arcivescovo Emidio Cipollone nel suo intervento ha messo in risalto la grande produzione artistica sviluppatasi nel tempo intorno alla figura di San Tommaso Apostolo, in campo pittorico,  letterario, poetico e musicale ed ha sottolineato l'importanza della mostra di documenti e spartiti musicali inerenti la figura di San Tommaso per far crescere la fede.

Aldo D'Anastasio presidente dell'Istituzione Palazzo Farnese nel suo saluto ha dichiarato di essere onorato di ospitare una mostra di così alto spessore nei locali di Palazzo Farnese ed ha dato la disponibilità a prolungarne la permanenza anche durante l'estate.

Marco Ciccone presidente dell'istituto Nazionale Tostiano dopo aver ringraziato tutte le istituzioni che hanno collaborato alla realizzazione della mostra ha affermato " che così come i musicisti hanno composto le musiche non solo per la fede a San Tommaso ma anche per la comunità, così anche le istituzioni culturali della città devono lavorare per la comunità in armonia di intenti per il bene della cultura ".

Gianfranco Miscia curatore della mostra e responsabile del patrimonio artistico dell'Istituto Nazionale Tostiano ha ringraziato gli studenti e i tirocinanti del Liceo Classico e  Scientifico che hanno contribuito all'allestimento della mostra e per il prezioso lavoro che essi svolgono all'interno dell'Istituto Tostiano.

Gianfranco Miscia ha illustrato la mostra allestita all'interno della Pinacoteca Cascella all'ultimo piano di Palazzo Farnese che è costituita da tre sezioni: la sezione antica, sostanzialmente una immagine dell'antifonario del 600 conservato nella Biblioteca Diocesana.

La seconda sezione riguarda " i maestri di cappella di San Tommaso " e la terza  i musicisti che non sono stati maestri di cappella ma che sono stati chiamati a scrivere per San Tommaso.

La documentazione, pur proveniente da enti diversi, è  stata assemblata ed esposta in bacheche per argomenti.

I documenti e le lettere esposte nella mostra mettono in evidenza le relazioni e le conoscenze personali tra i vari musicisti e compositori abruzzesi ed ortonesi dell'800.

Miscia ha concluso auspicando che la mostra sia di stimolo ai musicisti affinchè possano ristudiare ed eseguire le opere esposte e quindi farle rivivere.

La mostra resterà aperta fino a Domenica 19 Giugno.

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook