Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Punto nascite, Comitato Spontaneo e Municipalità di Ortona vincitori!

Si apre uno spiraglio: nuova convocazione del CPNR il 9 luglio prossimo

Condividi su:

In mattinata il Comitato Spontaneo, una rappresentanza del Comune di Ortona e una delegazione di cittadini ortonesi sono andati all'Emiciclo a L'Aquila con la dott.ssa Manuela Mucci e il prof. Gasparro per dimostrare le tesi a favore del punto nascite cittadino.

Il confronto tra l'assessore Silvio Paolucci e la dott.ssa Mucci è avvenuto alla presenza dei rappresentanti del Comune durane la Riunione dei Capigruppo regionali. Al termine della quale è stata convocata per il 9 luglio 2015 una nuova riunione tecnica del CPNR per rivedere il Documento sul quale si basa l'efficacia del Decreto Commissariale 10 di febbraio 2015, che ha decretato la chiusura del punto nascite di Ortona

Riceviamo in redazione e pubblichiamo inegralmente il comunicato diffuso in serata dal Comitato Spontaneo, nel quale è affidata tutta la soddisfazione per il nuovo spiraglio aperto sulla vicenda. 


«Grande Vittoria! 

Finalmente è stato sconfessato il disegno occulto dietro il Documento degli “esperti” tecnici del CPNR individuati a Ottobre scorso dalla Regione per la riorganizzazione della Rete Percorso nascita. Finalmente sono state messe a nudo le scorrettezze tecniche perpetrate a danno del Punto Nascita di Ortona. Finalmente è stato riportato sulla corretta via quanto da Mesi il Comitato Spontaneo contro la chiusura del Punto Nascita va sostenendo: Ortona è stata messa fuori senza alcuna motivazione tecnica!

Dalla riunione all’Emiciclo del Consiglio Regionale con i cosiddetti “Tecnici” del CPNR di Dicembre 2014, è emersa una sola grande affermazione: che il Punto Nascite di Ortona è sicuro quanto quello di Pescara, che risponde ai criteri individuati nel Documento Tecnico di Dicembre, che la chiusura prevista non risponde né a motivi economici, né a motivi di sicurezza (anzi è più sicuro di altri) né a numero di parti! 

Alla domanda secca posta dal Consigliere comunale Carlo Ricci, presente in rappresentanza della municipalità di Ortona insieme al Vice Sindaco ed al Consigliere Castiglione, quale fosse la motivazione della chiusura del Punto Nascita di Ortona: nessuno dei rappresentanti del CPNR (Mascitelli, Chiarelli, Di Fabio, D’Incecco, Liberati e Muraglia) ha proferito parola e fornito risposta tecnica. Solo silenzio.

Alla successiva domanda: quale fosse o fossero i Punti Nascita più sicuri tra quelli previsti aperti, nessuno dei suddetti componenti ha risposto. Scena muta.

Finalmente! Avevamo ragione e abbiamo ragione a contestare un Documento che di tecnico ha molto poco! Tecnici che non hanno fatto i tecnici ma hanno solo provveduto a ratificare un compitino disegnato da altri.

Vittoria! Dei cittadini e di chi ha creduto a quanto da mesi sostenuto da chi nella struttura di Ortona opera giornalmente. Con dati, quelli sì veritieri, che dimostrano che il Punto Nascita di Ortona rientra nei Parametri e criteri richiesti dal Ministero.

Solo falsità sinora! Che avrebbero dovuto sostenere lo scippo di una struttura in linea con la sicurezza richiesta, per regalare a chi? Finalmente una prima giustizia è stata fatta. Li abbiamo stanati!

Grazie anche al contributo dell’Avv. Gasparro, che ha sconfessato l’Assessore Paolucci sul ricorso ancora aperto al TAR Abruzzo e riportato le argomentazioni dell’ASR nei giusti binari.

Il risultato ottenuto si è concretizzato nella convocazione del CPNR per giovedi 9 luglio prossimo.

Si spera che non si inventino argomenti postumi e argomentazioni che si sono rivelate solo un boomerang. 

L’analisi dei costi richiesta da alcuni Capigruppo consiliari, anche a rappresentare il diritto-dovere dei cittadini elettori per la spesa pubblica, e la pubblica ammissione di Rappresentanti regionali che “i soldi ci sono”, speriamo che forniscano elementi tali a dimostrare che la completa messa a regime di Ortona avrà costi molto inferiori a megagalattiche ristrutturazioni disegnate solo sulla carta ma vuote di risorse realmente operative. 

Non molleremo e vigileremo! Non vogliamo partorire in posti meno sicuri di Ortona! Ortona è vita e tale deve rimanere

Il Comitato Spontaneo ringrazia l'agenzia Civitarese e i signori: Domenico De Dominicis, Patrizio Marino, Maria D'Alessandro, Leo Castiglione, Tommaso Cieri, Franco Musa, Nadia di Sipio, che hanno contribuito alla messa disposizione del pullman anche nella prima manifestazione.

Il Comitato Spontaneo a difesa del Punto Nascita di Ortona».

Condividi su:

Seguici su Facebook