Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

SFORMATO DI RISO ALLA VERZA CON PANGRATTATO E GUANCIALE

La ricetta proposta da un giovane appassionato di cucina.

Condividi su:

Valentino D'Alessio cuoco amatoriale e assiduo frequentatore di ristoranti di tutto l'Abruzzo è un ragazzo di 21 anni con la passione per il cibo.

Il riso è un cereale ricco e nutriente che rappresenta la base alimentare di molte culture, tanto da essere presente in moltissime ricette tradizionali. La ricetta che vi presento è semplice, veloce e poco costosa ma allo stesso tempo buona e completa così da fungere sia da primo piatto che da secondo. Mi raccomando per avere il massimo rendimento da questa ricetta bisogna usare solamente ingredienti di qualità e freschi.

INGREDIENTI PER 4 PERSONE:

400 gr di Riso
1 di Verza intera
300 gr di Guanciale di maiale
250 gr di Pane
2 Scamorze affumicate
200 gr di Parmiggiano Reggiano grattugiato
2 Uova
3 Spicchi d'aglio
Prezzemolo q.b
Sale q.b
Olio q.b

PREPARAZIONE

Per preparare lo sformato di riso alla verza con pangrattato e guanciale, (1) cominciate a tagliare la verza (una volta lavata e pulita correttamente) a striscioline, aspettate che l'acqua bolle e dopo di che immergetela fin quando non diventa morbida 10'/15' minuti. (2) Togliete la verza e nell'acqua di cottura di quest'ultima buttateci il riso precedentemente sciacquato, per togliere l'amido in eccesso ( poiché quest'ultimo è l'elemento che fa si che il riso gonfi ), e fatelo cuocere 15' minuti. (3) Nel frattempo che il riso cuoce tagliate il pane in piccoli pezzi e mettetelo a “bruschettare” finché non diventa croccante. Una volta pronto lasciatelo raffreddare qualche minuto. Quando il pane non è più bollente inseritelo dentro un classico robot da cucina insieme al prezzemolo (q.b.) e i 3 spicchi d'aglio, così da ottenere un pangrattato genuino e dal sapore di aglio e prezzemolo. [**N.B. Si può usare anche un comunissimo pangrattato.] (4) Mentre il riso continua a cuocere vi consiglio di tagliare il guanciale e cubetti e di metterlo a rosolare senz'olio (poiché il guanciale è già grasso di suo) per qualche minuto. (5) Vi consiglio di tagliarvi anche la scamorza sempre a cubetti. (6) Preparatevi la cremina con le uova e 100gr di parmiggiano sbattendo le uova insieme al formaggio. (7) Mettete il riso in una pirofila (controllate se può andare in forno sennò si spacca e succede un casino) e lasciatelo freddare a temperatura ambiente per circa 30' minuti. (8) Una volta freddo unite dapprima la cremina fatta in precedenza e dopo il guanciale e la scamorza fatta a cubetti e mantecate per un paio di minuti, unite il pangrattato e i restanti 100 gr di parmiggiano mettendoli uniformi sulla superficie.(9) Mettete un filo d'olio sui lati della pirofila per aiutare la cottura.(10) Cuocete il tutto a 180° per 30' finché sulla superficie non si forma una crosticina dorata.

Et voilà il nostro sformato è pronto da servire in tavola con un buon bicchiere di Montepulciano.

Condividi su:

Seguici su Facebook