Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

#LuFucaracce2017 tra religiosità e tradizione

#LuFucaracce2017 tra religiosità e tradizione a Villa Grande

Condividi su:
invera panico

Il fervore che si avverte tutt’intorno e pervade i nostri sensi è la premessa di ciò che dovrà ancora avvenire:#LuFucaracce2017. L’intera comunità parrocchiale partecipa alla preparazione dell’evento: nei giorni precedenti si raccoglie la legna e si prepara la location. Il fermento vero e proprio pervade la contrada già nel primo pomeriggio del sette dicembre, quando si accatasta la legna sul braciere, si caricano le frasche al culmine della pila ed infine si infila la carta per facilitare l’accensione.

La fiamma rossa come la passione, l’emozione del momento, tutto ci porta verso di lui, l’elemento sinonimo di energia e grinta: il fuoco.

#LuFucaracce2017 i ragazzi della nostra Parrocchia l’hanno disegnato in tutte le sue sfaccettature,

il  Parroco di Villa Grande Padre Bertino l’ha benedetto,

i nostri parrocchiani vi hanno trovato conforto in una frizzante serata di inizio dicembre 2017, precisamente il 07 dicembre, data che si ripete ormai da decenni a testimoniare ciò che nel passato aveva una forte dimensione collettiva ed era legata al carattere purificatore del fuoco il quale, oltre a riscaldare la Madonna nel passaggio verso Betlemme, allontanava le forze del male, soprattutto in un periodo dell’anno cruciale per la semina dei campi.

Alla benedizione ha fatto seguito una breve parentesi poetica a cura di Giuseppe Ciavalini

che ci ha cullati nei ricordi della nostra infanzia e portati con la memoria alle usanze dei nostri padri, agli odori e ai sapori della festa di un tempo.

Come diceva una famosa canzone, la #felicità è un #bicchieredivinoconunpanino...e di panini, bicchieri di vino e polenta ne sono stati serviti proprio tanti e di felicità ce n’è stata altrettanta.

La Felicità che si trova nelle piccole cose: negli occhi dei bambini all’atto della premiazione dei disegni,

negli occhi dei non più giovani che si accendevano come le fiamme vivide del fuoco, nello sguardo dei membri del Circolo e del Comitato, felici di poter condividere una serata all’insegna dell’amicizia e della partecipazione.   

La felicità nell’assaporare il vin brùlè e le crispelle a fine serata certi che la convivialità dell’evento non è passato inosservato,

anzi…

Riprendendo le parole del  sindaco Leo Castiglione 

possiamo elogiare il lavoro svolto dalla parrocchia che ha avuto un valore aggregante, coinvolgendo le famiglie che tutte insieme ai bambini, ai genitori e ai nonni, si sono messe in gioco per conservare i valori e le tradizioni. L’invito è a tornare a condividere le piccole cose per riappropriarci dei nostri valori e delle tradizioni e solo il senso di appartenenza verso la contrada e la città di residenza può aiutarci in questo percorso. Il progetto: #Disegnando LuFucaracce2017

ha tirato fuori le potenzialità dei ragazzi, tramite il disegno.

#Lu Fucaracce2017 è un evento che negli anni si è tramutato in occasione di condivisione tra gli abitanti delle contrade di Ortona e gli amanti delle usanze popolari, una ricorrenza importante, ed imperdibile, in quanto sancisce l’inizio delle festività natalizie, quest’anno nel segno di #ortonanelcuore.

Con il calore della fiamma de #Lu Fucaracce si riscaldano Maria e Giuseppe che rifocillati si incamminano verso Betlemme grazie alla luce che emana il fuoco benedetto e con loro tutti gli altri figuranti del #Presepe Vivente Itinerante di Villa Grande che Vi aspettano numerosi nella Notte Santa del 24 dicembre dalle ore: 22.30 per cercare riparo dal freddo e accogliere il Messia con la gioia e l’allegria che da sempre caratterizzano i parrocchiani della contrada alle porte di Ortona (CH).

 

Condividi su:
invera panico

Seguici su Facebook