Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L’ORTONA CALCIO TORNA ALLA VITTORIA ED ABBANDONA I QUARTIERI BASSI DELLA CLASSIFICA

GARA A SENSO UNICO NEL PRIMO TEMPO-IN SOFFERENZA IL SECONDO

Condividi su:

Serviva una vittoria e l’Ortona non ha mancato l’obbiettivo.

iI gialloverdi sono scesi in campo determinati a portare a casa l’intero bottino e fin dai primi minuti hanno pressato gli avversari nella propria metà campo senza mai lasciare a loro  l’iniziativa . La squadra si è schierata don due punte centrali , De Luca e Pompilio , supportati da un folto centrocampo , Avantaggiato a fare da regista, Miocchi a tutto campo , Mazzarelli sulla fascia dx con Di Peco davanti alle punte in sostituzione dell’infortunato Dragani. 

La difesa non ha subito variazioni rispetto alla domenica precedente prevedendo come coppia centrale Lieti e Grossi , e con laterali bassi D’Intino e Barbetta.

Come dicevo , il primo tempo è stato a senso unico e l’Ortona e’andata in gol per ben tre volte , non concedendo all’avvarsario se non una debole conclusione di testa .

Il risultato si è sbloccato appena dopo 5’ del p.t. con l’intraprendente Grossi che sia su calcio d’angolo che su punizione si è portato sempre in area di rigore avversaria segnando un gol di rapina  e sfiorandone un altro. 

La squadra di D’Ambrosio non si è per nulla accontentata ed è pervenuta al raddoppio col centarvanti Pompilio che spingeva in rete il pallone respinto dal portiere su bel tiro di De Luca.

Il gioco espresso non è stato di qualità ma il terreno di gioco non lo permetteva perché al limite della praticabilita’, gibboso e pieno di buche , e la compagine gialloverde ha badato al sodo ed ha messo al sicuro il risultato siglando la terza rete con De Luca che ha approfittato di un regalo davvero madornale del portiere avversario.

Fin qui tutto bene quindi e ci si aspettava un secondo tempo sulla stessa falsariga ma cosi non è stato ed anzi al rientro abbiamo assistito ad un altro film anche se ad onor del vero il risultato non è stato mai in discussione . La volitiva squadra di casa, il Lanciano, ha profuso tutte le energie di cui disponeva ed al 4’ del  s.t. riusciva  ad accorciare meritatamente le distanze ma ad onor del vero tutta la compagine , molto giovane, credo che farà molta fatica a rimanere in questa categoria. Comunque la squadra ospitante nonostante, a mio avviso, l’inferiorita’ tecnica è riuscita per il resto dell’incontro a farci soffrire ed il portere Garibaldi in un paio di occasioni ci ha dovuto mettere con bravura una pezza.

Sul finire del tempo occasionissima per De Luca per portare a 4 le reti ma ha mancato l’impatto col pallone in piena area di rigore ma il portiere in questa circostanza maldestramente l’ha atterrato causando il giusto calcio di rigore battuto dallo stesso De Luca che però tirava debole sulla destra del portiere che si riscattava parando.

Come dicevo il gioco non è stato bello ed a tratti è parso abbastanza noioso ma la vittoria , che era la cosa più importante, non è stata messa mai in discussione e questo era l’importante per dare all’ambiente ed alla squadra la giusta tranquillità per preparare il derby tanto atteso di domenica prossima con l’altra compagine Ortonese , la Virtus Ortona.

La formazione dell’Ortona:

1- Garibaldi v. 7, in un paio di circostanze ha salvato con tempismo la sua porta.

2- D’Intino v. 6, non ha ripetuto la bella prestazione di domenica scorsa e si è limitato a marcare l’avversario senza dare il supporto in fase di costruzione che da lui ci si aspettava.

3- Barbetta v. 6, ha presidiato la sua zona ma non  è parso ermetico, le azioni più pericolose avversarie sono partite sempre sulla dx.

4- Miocchi v. 6,5 quantità ma senza qualità ma il terreno non l’ha aiutato, in crescita.

5- Lieti v. 6,5 gli attaccanti non erano incisivi ma ha sofferto oltre il dovuto.

6- Grossi , v.7, ha fatto una buona gara , svetta molto bene di testa e s’inserisce con pericolosità, autore anche di un gol , bravo.

7- Mazzarelli v.6,5, è un giovane e va premiato, in una posizione di centrocampista aggiunto sulla fascia dx nel p.t. si fa trovare e piazza dei bei cross.

8- Avantaggiato v. 6, gara a due facce, nel p.t. ha smistato palloni con diligenza ed ha dettato i tempi con saggezza e precisione, nel s.t. è stato impreciso, ha sbagliato molto , insomma un altro giocatore ed ha finito la gara senza  ritrovare il filo della matassa.

9-  Pompilio v. 6,5, ha corso e si è battuto con ardore ed ha segnato facendosi trovare al posto giusto ed al momento giusto su respinta del portiere avversario.

10- Di Peco v. 6 , schierato in appoggio alle punte si è dato molto da fare ma lui con la sua tecnica e la sua velocità in quella zona del campo è parso soffrire oltremodo, ha bisogno di fascia evspazio per galoppare.

11- De Luca v. 6,5 , si è battuto con volontà e determinazione , giocando sta facendo vedere evidenti miglioramenti rispetto alle prime uscite ma per diventare davvero determinante ha ancora molta strada da percorrere , la direzione  comunque  è quella giusta.

Allenatore- Mario D’Ambrosio v.6,5 , Dopo 2 sconfitte consecutive bisognava vincere e la squadra al di la’ della latitanza del bel gioco è parsa volitiva e determinata ed in questi casi la cosa più importante per l’allenatore  è la  preparazione mentale dei giocatori che evidentemente è stata giusta ed efficace. Credo che il mister sia sulla buona squadra ma qualche pedina sia ancora da posizionare meglio per trovare la giusta quadra. Gli elementi che ha a disposizione sono di livello , aspettiamo il loro ottimale assemblaggio per centrare i Play off che sono l’obbiettivo per cui è stata formata la rosa.

Amerigo Gizzi

 

 

 

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook