Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

LA WE'RE ORTONA SUPERA IN EXSTREMIS IL FORTE MATERA. BENVENUTO AL NUOVO TECNICO DANIELE QUILICI.

Gli ortonesi soffrono ma ottengono la vittoria per il rilancio in classifica. Finale mozzafiato. Risolve Fabrizio Gialloreto.

Condividi su:

Finale al cardiopalmo al palasport ortonese. Risolve con un cesto vincente, a pochi secondi dal fischio finale, il bravo Fabrizio Gialloreto, autore tra l'altro, di ben 14 punti. Poi, il Matera realizza soltanto un solo tiro libero su due e scoppia la felicità nell'ambiente biancazzurro.

Esordio vincente anche per il neo tecnico della We're Daniele Quilici, arrivato da pochi giorni ad Ortona.  Un finale inaspettato se consideriamo, che la squadra ortonese nel terzo quarto, aveva accumulato meritatamente il vantaggio provvisorio di 17 punti. Il basket, si sa, non concede distrazioni, sopratutto se hai di fronte un'ottima squadra come il Matera.

La vittoria rilancia nei quartieri della metà classifica la compagine del presidente  Carlo Valentinetti, che naturalmente, deve lottare fino alla fine per ottenere la permanenza in serie B. Il recupero fisico di Ariel Svodoba garantisce la solidità al quintetto base e la consapevolezza di potercela fare contro le avversarie di pari livello.

A  breve dovrebbe tornare disponibile nella rosa dei titolari anche l'esperto Marko Mlinar.

La We're inizia bene la partita e si porta sul punteggio di 5 a 0, poi lascia punti preziosi al Matera. Il primo quarto si chiude sul risuktato di 22 a 20. 

Lo scarto si conferma anche nella seconda frazione: 42 a 40.

Il terzo quarto vede protagonista gli uomini del coach Daniele Quilici, che realizzano una serie di "bombe" da 3 punti con i vari:Gialloreto, Musso e Castelluccia, chiudendo a più 16 punti di vantaggio sugli avversari.

Nell'ultima fase, il Matera reagisce con veemenza e riduce le distanze portandosi sul pari 85, a circa 20 secondi dalla fine.

Poi, il cesto vincente di Gialloreto, regala il successo alla We're.

Una vittoria decisiva che apre le porte ad un futuro migliore, a cominciare dalla prossima trasferta di Monteroni.

LE INTERVISTE 

Video di Umberto Nacchia

 

Condividi su:

Seguici su Facebook