Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Piccoli velisti in mare per il Campionato Zonale Classe Optimist 2015

Grande evento velico della zona Abruzzo-Molise organizzato dal Circolo Velico Ortona

Condividi su:
Giandomenico Di Salvatore

Questa mattina nell'area ex Aptr adiacente alla radice del molo sud del porto di Ortona, si è tenuto un grande evento sportivo che ha coinvolto i circoli velici di Abruzzo e Molise con le rispettive scuole e allievi. Più di 70 iscritti tra i 6 e i 14 anni si sono radunati per la terza giornata del Campionato Zonale Classe Optimist 2015, organizzata dal Circolo Velico Ortona.

Ognuno dei giovanissimi velisti ha montato la propria imbarcazione a vela per poi scendere in mare in completa autonomia. A dimostrazione del fatto che la classe di imbarcazioni Optimist possiede alcune peculiarità uniche, che la rendono adatta per i bambini fino ai 14 anni e alle prime competizioni agonistiche. Come sottolineano molti appassionati, tra i quali anche il pluripremiato velista Gigi Masturzo, la piccola imbarcazione ha un grande valore didattico perché offre l'opportunità di apprendere tutto ciò che è necessario sapere in mare. Non a caso, infatti, molti grandi campioni hanno precedenti in Optimist

Laura Iubatti, presidente del Circolo Velico Ortona: «Oggi a Ortona si sta svolgendo un grande evento sportivo, ancora più importante perché alla regata parteciperanno più di 70 bambini dai 6 ai 14 anni. Per l'occasione, il Circolo Velico ha ospitato anche un raduno della zona Abruzzo-Molise. Infatti, sono presenti anche allievi e istruttori di scuole vela che hanno organizzato campi estivi. Sono stati coinvolti tutti i bambini che si sono approcciati per la prima volta al mondo della vela e che hanno intenzione di proseguire questo sport nella loro vita. La competizione si svolgerà alla presenza dei giudici tecnici della Federazione Italiana Vela e degli istruttori, che seguiranno i bambini in mare nel corso della regata. Vi saranno ben tre prove: per i juniores, per i bambini più grandi, per i cadetti e infine per il cosiddetto gioco-vela, cioè la categoria dei bambini che proprio oggi andranno per la prima volta in acqua, iniziando questa bella avventura in mare. Confidiamo nel tempo favorevole e nel vento».

Condividi su:
Giandomenico Di Salvatore

Seguici su Facebook