Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

Comune di Ortona: nessun buco di bilancio

| Categoria: Politica
STAMPA
Il Comune di Ortona

“In questi primi due anni di governo della Città – dichiara l’assessore al Bilancio e alla Programmazione economica Gianluca Coletti – abbiamo preferito metterci al lavoro nell’interesse della comunità ortonese, assumendoci tutte le responsabilità derivanti dal consenso dei cittadini e rinunciando volutamente alla sterile polemica dell’addebito di responsabilità circa quanto fatto dalle passate amministrazioni e le difficoltà del presente. Rimaniamo stupiti da questa ritrovata loquacità giornalistica dell’unico consigliere di minoranza che non ha il buon senso di collaborare mediante proposte con chi governa oggi la Città per trovare soluzioni ai tanti problemi della nostra comunità, molti dei quali derivanti proprio dall’incapacità politica e amministrativa di gente come il Consigliere Tommaso Cieri, che in questi anni non è riuscito a trovare  il coraggio di chiedere scusa agli ortonesi per gli scarsi risultati politici e amministrativi da lui raggiunti a favore della comunità ortonese in oltre 10 anni di ruolo attivo nell’amministrazione del Comune. Ancora una volta assistiamo alle consuete informazioni inesatte che tentano di produrre la solita sterile disinformazione politica e amministrativa nella Città, a cui fortunatamente ormai anche gli ortonesi non danno più alcun credito”.

“In particolare – continua Gianluca Coletti – per quanto riguarda la situazione economica e finanziaria dell’Ente, il nostro bilancio non ha alcun buco, anzi negli ultimi due anni è stato risanato e razionalizzato per migliorare la qualità della spesa per i servizi alla comunità. Scontiamo, invece, una evidente criticità nella liquidità derivante dalla gestione passata, dai ritardi nei trasferimenti degli altri enti e, come per tutti i comuni italiani, dai continui recenti interventi normativi sulla fiscalità locale. Tuttavia non c’è alcun problema per il pagamento degli stipendi e dei servizi. Ricordiamo a Tommaso Cieri che al 23.05.2012, data di insediamento dell’Amministrazione d’Ottavio, come riportato anche nei verbali di passaggio di consegna della cassa a firma dei revisori dei conti, il saldo della cassa comunale era negativo come mai prima d’ora nella storia del nostro Comune, precisamente pari a - 2,6 milioni di euro. Considerando che il fondo di cassa al 31.12.2011, come si legge nel consuntivo 2011, era pari a +1,95 milioni di euro, in sei mesi la precedente amministrazione, di cui Tommaso Cieri era un autorevole esponente, ha ridotto il saldo della cassa di ben 4,55 milioni di euro. È bene ricordare che a fronte di tali criticità abbiamo tagliato gli sprechi dei costi della politica (riduzione indennità sindaco, assessori e presidente del Consiglio comunale) e degli incarichi fiduciari (staff) risparmiando circa 100 mila euro, oltre ad altri tagli agli sprechi (consulenze, incarichi vari, affitti locali, acquisti di beni e servizi non necessari come cancelleria e stampati) per altri circa 100 mila euro. Abbiamo notevolmente ridotto, per oltre il 50%, la spesa per il personale a tempo determinato, che nel 2009 era arrivata a circa 2 milioni di euro, nonostante la continua riduzione del nostro personale in servizio per i pensionamenti. Infine, abbiamo attualmente in corso un programma di profonda revisione della spesa che comporterà ulteriori risparmi”.

“Siamo a disposizione per confrontarci pubblicamente sui numeri e l’attività delle amministrazioni passate e dell’attuale amministrazione. I cittadini – conclude l’Assessore Gianluca Coletti – sanno che la campagna elettorale per le regionali è iniziata e quando non si hanno argomenti la disperazione porta ad inventarseli. Tommaso Cieri nulla ha avuto da dire e da realizzare in positivo per la Città quando era esponente della maggioranza di governo della Città, basti ricordare a tal proposito le vicende politico – amministrative del bilancio e della situazione di cassa, del Piano Regolatore Generale, del Parcheggio Ciavocco, della discarica di amianto, della  strada Postilli – Riccio, dell’appalto della pubblica illuminazione, dell’appalto del cimitero e dell’appalto per il parcheggio Cilenti solo per ricordarne alcune, e nulla ha da dire e da proporre oggi che, per fortuna degli ortonesi, dai banchi della minoranza non può più produrre quei risultati così negativi per la collettività”.

L'assessore Gianluca Coletti

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK