Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

IL CANDIDATO SINDACO PER L'AREA MODERATA RIFORMISTA E' ILARIO COCCIOLA , UN NOME AUTOREVOLE , EQUILIBRATO , COMPETENTE E BEN VISTO DAGLI ORTONESI

LA SINISTRA E LA DESTRA TERGIVERSANO E PER ORA NON HANNO COMUNICATO IL LORO CANDIDATO

Politica commenti ed opinioni
Condividi su:
Amerigo Gizzi

E' ufficiale , Ilario Cocciola scende in campo come candidato Sindaco di uno schieramento Moderato e Riformista .

Dopo quello di Castiglione scontato in quanto Sindaco uscente , abbiamo un altro autorevole personaggio che partecipera' alla prossima competizione elettorale , quindi abbiamo un altro punto fermo su cui dibattere.

Parliamoci chiaro , l'ex presidente del consiglio della giunta D'Ottavio incute rispetto perche' e' un professionista affermato ,  stimato e competente amministrativamente tanto che quando ha ricoperto la carica Istituzionale  e' stato elogiato anche dall'opposizione di allora perche' e' stato il garante di tutto il Consiglio Comunale spogliandosi completamente dal rappresentare solo la maggioranza . 

Il Cocciola e' apprezzato per la sua pacatezza , per la sua competenza soprattutto in ambito portuale e sappiamo bene che l'economia di Ortona essendo il porto classificato come Nazionale dovrebbe attingere a piene mani da questo settore ma ahime' per adesso esprime solo una minima parte del suo reale potenziale. 

A rigor di logica il Cocciola essendo di area di centro sinistra sembrava potesse  rappresentare la giusta sintesi di quell'area ma evidentemente le logiche politiche a volte sono difficili da interpretare e da prevedere ed infatti pare che il PD e il M5S siano orientati diversamente , non dico che non abbiamo le loro ragioni che per adesso non conosciamo appieno ma comunque e' una sorpresa apprenderlo e constatarlo , naturalmente quanto detto potrebbe cambiare , in politica questo succede spesso e volentieri anzi forse con troppa disinvoltura , ma per ora questo e' quanto possiamo registrare . 

Naturalmente allo stato ci vengono da fare due considerazioni : la prima e' che un'aggregazione di un'area Moderata e Riformista con anche il PD e il M5S sarebbe di una consistenza tale che sarebbe difficile immaginare che quantomeno non andasse al ballottaggio ; la seconda e' che LA  DIVISIONE ci sembra un'operazione quantomeno azzardata e che rischia di rappresentare solo una presenza e non una effettiva possibilita' di vittoria .

In un precedente articolo ipotizzai di un accordo tra il capogruppo regionale del PD Silvio Paolucci e l'attuale sindaco Castiglione in merito alle scorse votazioni provinciali , ossia l'appoggio del Sindaco al candidato alla Presidenza di un esponente del Pd e l'appoggio del Pd al Sindaco Castiglione per le elezioni amministrative in un eventuale ballottaggio . Nessuno ha mai smentito questa ipotesi ed infatti il primo step e' avvenuto con l'appoggio di Castiglione al PD e ora potrebbe essere l'ora per chiudere il cerchio . Adesso la divisione dell'area di cx sx potrebbe portare o comunque diminuirebbe di molto la possibilita' di PD e M5S di raggiungere il ballottaggio e quindi sarebbe a questo punto concreta la possibilita' di favorire Castiglione se lui fosse ancora della partita . 

Se sia effettivamente cosi' non lo so ma sicuramente la divisione ,  se si dovesse confermare , tra l'area Riformista e Moderata di Ilario Cocciola e quella del PD e del M5S agevolerebbe e di molto sia l'ex Sindaco Leo Castiglione che il cx dx . A proposito , aggiungo una mia personale considerazione , pensare di manovrare l'elettorato a proprio piacimento e farlo votare poi come meglio si desidera e' molto complicato nelle votazioni comunali perche' si conoscono ampiamente le persone e soprattutto i candidati Sindaci ed e' molto difficile far digerire loro personaggi non confacenti.

Ora penso sia giunta l'ora di analizzare anche lo schieramento di cx dx che anch'esso stenta a concretizzare una sua proposta in merito alla scelta del proprio candidato che al di la' dei bla bla bla diventa un fattore assolutamente primario come dimostrato alle scorse elezioni comunali dove il cx dx era fortissimo ma e' stato sonoramente castigato per le loro divisioni interne ossia tra la Lega e Fratelli D'Italia . 

Lo schieramento di destra  si dice compatto nella coalizione , ma ho seri dubbi che riesca ad aggregare pienamente anche l'area moderata dell'UDC e altri , almeno a quanto e' dato sapere ad oggi , e non sa ancora che candidato presentare visto che non prende in considerazione le risorse che ha al suo interno e che hanno fatto una vera e seria opposizione all'operato della giunta uscente . Forse i personaggi qualificati e che hanno ben operato non rispondono pienamente ai desiderata di taluni ma e' proprio questo che alla fine porta alla sconfitta . Lo schieramento suddetto se vuole veramente contare si spogli umilmente delle bandiere e dia spazio a chi ha le capacita' vere di ben operare per la citta' , cercare di avere il comado assoluto o piu' confacente al proprio orticello e' un male assoluto per se stessi e per gli altri , se si vuole ben operare le cariche a disposizione sono tante e quindi c'e' spazio per tutti quelli che hanno buona volonta' .

Come sempre con molta schiettezza ma con il dovuto rispetto per tutti i partiti e i loro rappresentanti esprimo considerazioni che possono essere condivise o meno ma che comunque possono rappresentare terreno di riflessione sia per l'agone politico che l'elettore in generale .

Siamo e sempre lo saremo a disposizione dei vari partiti e rappresentanti che volessero condividere con noi i loro programmi e le loro aspettative consci come siamo che da loro passa il futuro prossimo della nostra Citta'.

Siamo al servizio dei Cittadini ed e' nostro piacere e dovere dare ampio spazio a tutti gli schieramenti in modo da rendere piu' facile la scelta da chi vogliono essere rappresentati , avere a disposizione tutti i pareri e le opinioni e' il modo piu' serio e semplice per una scelta oculata e consapevole .

Amerigo Gizzi

 

 

Condividi su:
Amerigo Gizzi

Seguici su Facebook