Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

DOPO LA BUFERA A MEDICINA È CADUTO L’OBLIO - IL SINDACO TACE MA GLI ATRI REPARTI ? QUELLO PER ES. DI LUNGO DEGENZA?

QUANDO UN TERREMOTO È DIFFICILE CHE NON CI SIANO SCOSSE DI ASSESTAMENTO- IL SILENZIO AUMENTA L’ALLARMISMO , SEMPRE

| di Amerigo Gizzi
| Categoria: Politica commenti ed opinioni | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Dopo lo scoppio del Covid a medicina-geratria all’Ospedale di Ortona nulla più è dato sapere , tutto tace, il Sindaco è silente , le Asl non danno un fiato , tutto è lasciato alla libera interpretazione dei poveri Cittadini che vorrebbero sapere ma che brancolano nel buio .

Dopo il silenzio che aveva preceduto “ lo scoppio della bomba “ era normale pensare che le autorità avessero capito che informare era ed è la cosa più saggia e giusta perché non farlo significa amplificare e di molto l’allarme che è gia’ insita nel cuore dei Cittadini . 

Non sapere da la stura a qualsiasi pensiero ed in queste circostanze si pensa sempre al peggio perché si è gia’ stati toccati duramente e soprattutto perche’ il comportamento che le autorità hanno avuto in precedenza ha minato completamente la fiducia che si ha verso di esse , quindi il buon senso dovrebbe loro suggerire che la TRASPARENZA è l’unico comportamento sano da seguire. La verità è sempre da preferire perché comunque non da la possibilità di pensare ancora di peggio.

Quando c’e’ un terremoto è normale pensare che ci siano scosse di assestamento invece ad Ortona tutto tace e sembra che in Ospedale tutto proceda tranquillamente , se così è allora è cosa buona e utile per tutti dichiararlo ufficialmente in modo che tutti stiamo tranquilli e che non si pensi  che prima o poi uscirà ancora qualcosa di estremamente negativo.

La domanda , per esempio , che mi pongo e vi pongo : “ Dopo il dilagare del contagio Covid in Medicina siamo sicuri che gli altri reparti siano rimasti indenni ? siamo sicuri che al reparto di Lungo Degenza non si sia verificato fra i pazienti nessun caso di contagio , magari già trasferito , ed ancora siamo sicuri che gli infermieri che vi operano siano tutti indenni oppure no? Sono già stati fatti i tamponi a tutti i degenti dello stesso reparto oppure no? 

Le domande che ci facciamo sono tante e non trovando risposte puntuali siamo tutti nervosi , credo che le autorità preposte a partire dal sindaco che è il nostro rappresentante più diretto ci debbano fornire in assoluta trasparenza gli aggiornamenti . Dopo il caos successo dentro l’Ospedale è impensabile non ricevere aggiornamenti sullo stesso , quindi invito chi di dovere ad essere solerti e puntuali in tal senso .

Quando riaprirà il repato medicina-geriatria ? Fino a quando saremo costretti a mandare i nostri cari per i vari nosocomi sparsi nel territorio , perché non dobbiamo dimenticare che le altre patologie oltre il Covid rimangono tutte sul tappeto ed anzi aggravate ulteriormente in quanto magari procrastinate visto l’estremo disagio ed intasamento che tutte le strutture ospedaliere hanno subito a causa di questo inaspettato tsunami ?

Tutti noi stiamo facendo enormi sacrifici , necessari e doverosi , ma nel contempo abbiamo anche diritto di essere informati con puntualità perché solo l’idea che ci possa essere qualcosa che bolle in pentola a nostra insaputa non ci fa dormire sonni tranquilli.

Spero che la TRASPARENZA da oggi in poi sia il faro seguito dalle autorità preposte , se si tace per non allarmare si ottiene esattamente l’effetto contrario , almeno questo dovrebbe essere acclarato ma sembra che per alcuni non lo sia.

Cerchiamo sempre di dare un contributo positivo in tutte le circostanze ma è bene,  per ottenere il massimo , che chi ha le redini del potere decisionale non complichi la situazione anziché semplificarla.

Amerigo Gizzi

Amerigo Gizzi

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK