Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

ALTRO CHE PER IL BENE DEI CITTADINI - TUTTO IL POTERE, TUTTE LE POLTRONE , NESSUNA DIMINUZIONE DI EMOLUMENTI E SELFIE A VOLONTA'

BOCCIATA DALLA MAGGIORANZA LA MOZIONE DEL CONSIGLIERE FRANNI INTESA A RISTORARE I CITTADINI INDIGENTI

Condividi su:

Ieri in Consiglio Comunale si discutevano vari punti tra cui i piu' importanti , a mio avviso , erano quelli che riguardavano la Mozione presentata dal consigliere di Minoranza in quota Fratelli D'Italia il dott. Franco Vanni che era intesa a ridurre del 20% gli emolumenti soprattutto di quegli Amministratori che hanno cariche lautamente remunerate e gia' enormemente aumentate tempo addietro , ricordo che la Giunta D'Ottavio invece se li aveva enormemente diminuiti . 

La proposta intendeva , con questi soldi così risparmiati , costituire un fondo a parte , che facendo i conti corrispondevano a circa 33000 euro annui , con i quali mettere in atto iniziative per supportare le criticita' che purtroppo affligono sempre di piu' tanti Ortonesi che fanno fatica estrema a volte anche per mangiare e per comprare farmaci come ampiamente illustrato dal Dott. Franco Vanni . Naturalmente non si sarebbe trattato di una grande cifra ma comunque l'intento era di una solidarieta' concreta e non solo a parole di chi Amministra intascando i nostri soldi che vengono chiamati pubblici ma che sono i nostri risparmi tartassati da tasse alte indecentemente .

La bocciatura da parte della maggioranza assume un rilievo importante tanto piu' in questo momento delicato che sta attraversando la nostra popolazione causa dei tanti disastri Nazionali , Covid , e Internazionali , guerra in Ucraina . Quando si vede che i Cittadini sono chiamati ad estremi sacrifici la politica , quella vera , deve essere la prima a dare l'esempio e questa era l'occasione che la Maggioranza non doveva perdere se un giorno sì e l'altro pure predica che vuole riavvicinare i Cittadini alla Politica .  Mi chiedo con quale coraggio lo fa e questo davvero mi spaventa . Non si deve mettere sempre le mani in tasca ai Cittadini , si deve anche metterle in tasca alle proprie ed essere in prima linea , invece il diniego a tale proposta e' stata senza se e senza ma  ." Il buon senso del buon padre di famiglia e' stato messo sotto i piedi .

E' vero che il politico , quello vero con la P maiuscola  e' diventato come una mosca bianca ma si spera sempre che ci si sbagli ma puntualmente si rimane delusi . Ormai c'e' distanza siderale tra il popolo e la politica . Ne prendo atto con rammarico ma onestamente ora mi chiedo se davvero sono stato così sprovveduto a credere che questa volta forse il buon senso sarebbe prevalso ma non avevo ben riflettuto sul fatto che chi ha arraffato tutto , potere , cariche , poltrone senza lasciare nemmeno le briciole alla meta' della popolazione che non li aveva votati come poteva rinunciare ai soldi ? Ecco bastava fare questo ragionamento per perdere qualsiasi speranza invece no non l'ho fatto e mi sono illuso che ci fosse un briciolo di umanita, di solidarieta' , cosa vana pero' .

Comunque in questo Consiglio Comunale ho sentito cose surreali tipo che per il Sociale non servono soldi in risposta alla domanda della dott.ssa Rabottini che lo chiedeva all'Assessore di riferimento . Ho sentito dire che le scuole stanno benissimo e che anche se sono diminuite le somme a loro disposizione da 33000 euro a soli 9000 euro non c'e' nessun problema e semmai ci fossero soldi in piu' e' meglio darli al Turismo , e questo udite udite e' stato affermato da chi si vanta di rappresentare il mondo della scuola , suggerisco a questa rappresentante di cambiare settore visto che la scuola non ha bisogno di supporto , lo dico per lei così potrebbe essere molto piu' utile .

Per quanto riguarda i debiti fuori bilancio bisognerebbe stendere un velo pietoso se non fosse così di vitale importanza per le tasche dei Cittadini , infatti siamo noi che paghiamo le negligenze perpetrate da alcuni  Amministratori vecchi e nuovi che con faciloneria , superficialita' ed incompetenza e che si lagnano anche di prendere poco , “ ai limiti della soprovvivenza ” aggiungo io , quando invece dovrebbero restituire fino all'ultimo centesimo, ma non basterebbero di certo , per risarcire almeno in parte tutti i danni provocati . 

I debiti fuori bilancio sono di centinaia di migliaia di euro e prossimamente ne arriveranno altri e metteranno le mani nelle nostre tasche per pagarli , e' uno scempio ed un'ingiustizia che grida vendetta e che deve finire , basta con chi ci obera di debiti che col  buon senso non ci sarebbero ,  basta con l'arricchimento degli avvocati che l'Ente Comunale e quindi noi Cittadini siamo costretti a pagare pur perdendo inevitabilmente le cause provocate da negligenze gravi di chi ci ha Amministrato , CHI SBAGLIA DEVE PAGARE  .

Ci vorrebbe una commissione permanente di vigilanza per verificare l'esatta correttezza degli atti Amministrativi ma sono sicuro che questa non sara' istituita perche' la Maggioranza non acconsentira'  mai , chiedetevi voi il perche' , forse perche' le cose potrebbero migliorare o per qualche altro motivo ? Comunque per me e' inspiegabile un tale atteggiamento , se avete qualche idea amici ve ne sarei grato se me la suggeriste .

Io credo e lo ribadisco sempre che i Cittadini devono controllare l'operato di chi li Amministra , solo così si potrebbero migliorare le cose , io vi invito a farlo perche' siamo solo noi che possiamo evitare che gli Amministratori escano dal seminato e magari rischiano di danneggiarci . 

vi do appuntamento alla prossima , e vi auguro di fare buone vacanze 

Amerigo Gizzi

 

 

 

Condividi su:

Seguici su Facebook