Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Sauvignon Connection: i NAS di Udine e di Pescara sequestrano 20mila litri di vino alla cantina sociale

Frode in commercio l'accusa ai danni del rappresentante e dell'enologo

la redazione
Condividi su:

Sono 20mila, di cui 18mila sfuso e 2000 imbottigliato, i litri di vino sequestrati durante le operazioni del caso Sauvignon Connection partita dai NAS di Udine per un valore che si aggirerebbe intorno ai 150mila euro.

Il nucleo antisofisticazione dei Carabinieri veneti, insieme ai colleghi di Pescara e ai tecnici dell'istituto repressione frodi, hanno effettuato i sequestri nella Cantina sociale di Ortona che vede il suo rappresentante e il suo enologo accusati di frode in commercio.

A quanto sembra, dalle accuse contestate da Marco Panzeri PM della Procura della Repubblica di Udine, sarebbero stati utilizzati sale rosa dell'Himalaya e integratori alimentari con amminoacidi per alterare la sapidità degli aromi di Montepulciano, Cerasuolo, Trebbiano e Passerina.

 

Condividi su:

Seguici su Facebook