Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

Porto di Ortona, Andrea Colletti (M5S): "Dalla Regione solo proclami"

Il deputato M5S: "La Regione Abruzzo in realtà non si è dimostrata nemmeno capace di nominare il proprio rappresentante all’interno dell’Autorità di Sistema Portuale"

| Categoria: Comunicati Stampa | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

“Sino ad ora abbiamo ascoltato solo proclami dal presidente Marsilio e dall’assessore Febbo sul Porto di Ortona. La verità è che da mesi la Regione Abruzzo non si sta dimostrando nemmeno capace di nominare il proprio delegato all’interno del comitato di gestione dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale. È inaudito - denuncia il deputato abruzzese M5S Andrea Colletti, avvocato e presidente del Collegio d’Appello della Camera dei Deputati – che la Regione stia privando da così lungo tempo la portualità abruzzese di una figura fondamentale per rappresentare e difendere i propri interessi all’interno dell’Autorità. A quale ruolo può mirare in questo modo il sistema portuale abruzzese ad Ancona all’interno dell’Autorità? A quale programmazione strategica? A quali fondi? Solo briciole, come d’altronde è già avvenuto negli ultimi piani triennali d’investimento”.

“Se la scelta della Regione è quella di rimanere all’interno dell’Autorità di Sistema Portuale del Mare Adriatico Centrale – continua il deputato Andrea Colletti – nomini immediatamente il suo rappresentante all’interno dell’Autorità e lo faccia in maniera trasparente sulla base della comprovata esperienza e professionalità nel settore lanciando un bando pubblico. L’Abruzzo non può permettersi vacanzieri o nominati per il gusto dell’incarico e del compenso. Ha bisogno di un rappresentante che possa difendere al meglio ad Ancona gli interessi del proprio sistema portuale. Sono già troppi i ritardi. Non possiamo più aspettare”.

c.s.

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK