Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

La risposta al Sindaco per la proposta della Consigliera Comunale Laura Iubatti

Laura Iubatti : " inadeguatezza del Sindaco "

| Categoria: Comunicati Stampa
STAMPA

Purtroppo per l'ennesima volta - e non me ne vogliano i cittadini e gli amministratori ( ma non riesco a farmene una ragione) - il Sindaco perde l'occasione di dimostrare a tutti le dovute e richieste capacità richieste ad un Primo Cittadino di amministrare il bene comune in senso lato.

Manca totalmente il coraggio di affrontare problemi e questioni di pubblico interesse e, nel caso di specie, relative alla salute dei nostri cittadini.

Prendere atto di una conclamata criticità non vuol dire generare allarmismo bensì amministrare con il giusto approccio la quotidianità degli eventi.

Evitando di ricordare al Sindaco cosa accade per il mondo in un'era in cui la globalizzazione la fa da padrona, ma semplicemente ricordando cosa accede nella nostra città faccio presente:

  1. tanti concittadini sono rientrati dall'estero o da regioni definite "aree rosse" per anticipare eventuali blocchi;

  2. molti supermercati hanno registrato un importante e straordinario svuotamento di prodotti alimentari, igienizzanti, etc;

  3. le ASL del nostro territorio – per citarne solo alcune, Chieti e Pescara – hanno istituito una unità di crisi dedicata ad anticipare eventuali emergenze;

  4. il Presidente del Tribunale di Lanciano ha disposto la sospensione delle udienze sino alla data del 02 marzo 2020;

  5. il Comune di Pescara ha comunicato avvisi alla cittadinanza;

  6. alcune aziende nazionali che operano nella nostra Provincia hanno chiuso gli uffici per evitare eventuali contagi....

    potrei continuare per ore.

    Se tutto ciò accade evidentemente di qualcosa bisognerà parlare e magari discuterne.

    Probabilmente anche la nostra amministrazione dovrebbe cambiare registro e attivarsi in azioni maggiormente propositive fatte di piccoli gesti o informazione.

    Il nostro Sindaco, purtroppo, non perde occasione per denigrare, in questo caso anche in maniera poco educata e rispettosa, tutto ciò che l'opposizione scrive o propone.

    Non voglio scendere nella polemica o meglio nella pochezza di quanto riscontrato nelle parole del Sindaco alla mia semplice e lecita richiesta. Non credo di aver imposto nulla a nessuno.

    Mi limito a rispondere con le parole pronunciate dal nostro Presidente Conte; "collaborare collaborare collaborare".

    Chi ha idee è giusto che le metta in campo e le condivida nel bene comune di tutti.

    Rinnovo l'esigenza di un confronto in sede comunale tra maggioranza ed opposizione al fine di trovare soluzioni comuni che nulla tolgono alle disposizioni regionali/nazionali, bensì tendono a migliorare la quotidianità della nostra vita cittadina, come del resto già fatto da tutte le istituzioni che ci circondano.

    Il Direttore Generale della ASL Lanciano-Vasto-Chieti ha detto: "Non c'è emergenza Covid 19 nel nostro territorio ma è necessario disporre un'organizzazione interna efficiente e pronta a gestire un eventuale caso nel momento del sospetto alla diagnosi".

    La paura può essere e deve essere gestita attraverso fati concreti e chi ha ruoli amministrativi ne ha il dovere oltre che l'obbligo morale.

    Voglio essere concreta, propositiva, non certo generare allarmismi.

    Fatti, non chiacchiere.

    Invito il Sindaco della nostra Città a prendere nota delle iniziative intraprese da altre amministrazioni:

    1. L'Università D'Annunzio Chieti-Pescara sarà chiusa per due giorni (comunicato del 24 febbraio 2020); sessioni di laurea svolte a porte chiuse; esami di profitto svolti evitando forme di assembramento;

    2. La Giunta Regionale ha invitato tutti i Direttori di Dipartimento e i Responsabili dei servizi che prestano attività di front-office a richiedere all'utenza che accede dall'esterno agli uffici pubblici l'utilizzo di mascherine (24/02/2020 ore 14.31);

    3. Il Presidente della Regione Abruzzo ha convocato in data 25/02/2020 tutti i Sindaci dei Comuni per le misure da adottare;

    4. In data 21/02/2020 sono stati istituiti i numero verdi dedicati delle ASL regionali;

    5. Il Comune di L'Aquila ha bloccato il ricevimento del pubblico sino alla data del 05/03/2020;

    6. Come già detto il Tribunale di Lanciano ha sospeso le udienze sino alla data del 02/03/2020.

O sono tutti superficiali ed allarmisti oppure il superficiale o meglio inadeguato sarà qualcun altro.

 

Laura Iubatti Consigliera PD

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK