Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

"ORTONA PULITA" - TOMMY E MARIA I NUOVI PALADINI ORTONESI DELL'AMBIENTE

"SE AMI ORTONA AIUTACI A TENERLA PULITA" - Lotta all'abbandono dei rifiuti e corretto conferimento differenziato questi gli obiettivi del progetto del Comune di Ortona

Condividi su:

L’importanza della sensibilizzazione e responsabilizzazione dei cittadini per migliorare il decoro della citta sono alla base del progetto "ORTONA PULITA" presentato, mercoledì 7 ottobre, dal Sindaco Leo Castiglione, dall’assessore Cristiana Canosa  dal presidente di EcoLan Massimo Ranieri e illustrato dalla dottoressa Barbara Napoliello.

“ Avviare una campagna di sensibilizzazione contro l’abbandono indiscriminato dei rifiuti è l’obiettivo primario di questo progetto – ha dettagiato la dottoressa Barbara Napoliello che ha coordinato gli step di questo progetto – altri obiettivi sono stati aggiunti, e tra questi, importantissimo, “ il corretto conferimento dei rifiuti “

Il Comune di Ortona nel 2019 ha partecipato a un bando emesso dal CONAI, il Consorzio Nazionale Imballaggi, che è stato poi approvato e finanziato con 50mila euro.

Il progetto "Ortona Pulita" è stato presentato grazie al supporto tecnico della P&F TechnologySrl e insieme a due partners, Ecolan ed Ecotec, due aziende che si occupano di rifiuti sul nostro territorio comunale.

Il progetto, inizialmente tarato su 10 mesi di attività si è prolungato a causa dell'emergenza Covid-19, ed è stato anche modificato dovendo prendere atto della impossibilità di fare attività diretta nelle scuole.

Il target del progetto è la cittadinanza, ma vuole indirizzarsi in modo particolare alle nuove generazioni a cui sono dedicati degli strumenti comunicativi accattivanti e innovativi.

 

Infatti Tommy e Maria, due nomi molto comuni a Ortona, due bambini, saranno i protagonisti di tutto il progetto

e saranno i paladini dell'ambiente poiché si faranno portavoce dei corretti comportamenti da tenere e giocheranno con i più piccoli per insegnare loro tutte le nozioni sulla raccolta differenziata e su altre curiosità in tema di tutela ambientale.

 

Il progetto si compone di diversi strumenti di comunicazione e utilizzerà tutti i veicoli mediatici a disposizione, in particolare ci sarà una importante campagna di comunicazione tradizionale, realizzata dallo Studio Alice di Francesco De Marco, attraverso manifesti, volantini e brochoure.

La campagna promuoverà tre cose: il giusto conferimento dei rifiuti ingombranti,

la fine dell'abbandono indiscriminato dei rifiuti sul territorio

e il corretto tipo di conferimento a seconda del rifiuto.

 

Non mancherà un’attenzione alle bellezze del nostro territorio che” troppo spesso vengono oscurate dall’abbandono dei rifiuti “ - Perchè a Ortona c’è ben Altro da vedere “

Lo slogan della campagna è "SE AMI ORTONA AIUTACI A TENERLA PULITA"

con una grafica ispirata a Keith Haring, il pittore-writer statunitense che per primo intuì la forza comunicativa dei disegni dei bambini.

Uno slogan che vuole rilanciare il tema della compartecipazione perche “ insieme possiamo riuscire a fare di questa citta una citta decorosa e pulita “ come più volte ribadito dal Sindaco Castiglione e dall’assessore Canosa.

Oltre alla campagna tradizionale sarà attivato nei prossimi giorni , un sito/blog in cui sarà presentato il progetto, gli eventi collegati, le strategie di marketing utilizzate.

Inoltre saranno attivati gli account instagram e facebook del progetto "Ortona Pulita" con tre indirizzi di comunicazione:

 

informazione (giorni di raccolta, colori), istruzione (dove vanno gettati i rifiuti e in che modo) e conoscenza (i vantaggi del riciclo, altre tematiche ambientali) i temi saranno sempre veicolati da Tommy e Maria.

Questa parte è stata ideata e realizzata dalla società Openex.

All'interno del progetto è stato creato anche un "serious game" da Mauro Lanci, un gioco digitale scaricabile sullo smartphone che abbina la funzione ludica del gioco agli elementi educativi.

Questo il promo

la app per giocare da smartphone e tablet potrà essere scaricata tra qualche giorno.

 

Protagonisti del gioco sono sempre Tommy e Maria che attraversano tre livelli del gioco.

Il Livello 1 "Quanto?" in cui si gioca sul tema di quanto impiega un elemento/rifiuto a degradarsi nell'ambiente.

Il Livello 2 "Vero/Falso" su singole domande sempre legate ad una corretta raccolta.

Il livello 3 "Dove va?" in cui il giocatore deve indovinare in quale contenitore differenziare l'oggetto che appare.

 

«Oggi presentiamo il risultato di questo progetto -ha  sottolineato il sindaco Leo Castiglione - e sono molto felice perché parliamo di un tema a noi molto caro, il decoro ambientale, il corretto modo di conferire i rifiuti e vorrei ricordare che abbiamo superato l'80% di raccolta differenziata, un grande risultato per un Comune di media grandezza, ma bisogna lavorare ancora e nello specifico crediamo che l'attenzione debba essere posta sulle nuove generazioni, sui nostri ragazzi, in modo da farli crescere consapevoli e educati rispetto al tema».

 

«I risultati raggiunti – ha commentato  l'assessore Cristiana Canosa – sono frutto di un lavoro intenso e costante che coinvolge tutti e in primo luogo la sensibilità dei cittadini che possono e devono essere le più efficaci sentinelle sul territorio per contrastare l'abbandono indiscriminato dei rifiuti».

 

Il presidente di EcoLan Massimo Ranieri ha invece ricordato l'ottimo risultato raggiunto dalla città nei dati della raccolta differenziata «Ortona sarà il primo Comune di media grandezza che potrà certificare il superamento della soglia dell'80%, un risultato ottenuto grazie all'impegno di tutti e che deve essere rafforzato con i nuovi progetti sulla città”

“ Tra qualche mese sarà possibile conferire delle tipologie di rifiuti che potranno essere destinati al riutilizzo – ha anticipato il presidente di EcoLan – in modo particolare i giocattoli : il primo centro “ di riuso “è già in funzione a Lanciano “ ed è pieno di giocattoli “, a Ortona verrà realizzato a Villa Torre,  "Un parco ecologico con aree verdi e servizi tecnologici sarà realizzato in una zona centrale della città".

Tutti i progetti sono utili per migliorare l’educazione ambientale, il rispetto per la natura, il giusto conferimento, ma un ringraziamento il sindaco lo ha voluto dedicare al consigliere comunale Claudio Piccinino che “ dedica le sue domeniche alla raccolta dei rifiuti abbandonati dall’inciviltà di alcuni cittadini “ .

Progetti nuovi, nuovi strumenti comunicativi, serious game e l’impegno di ognuno , insieme, possono contribuire al rispetto della natura ed a “ recuperare quello che abbiamo rovinato e tornare a quella natura  che - come ricordato dal sindaco Castiglione a conclusione della presentazone-  ci hanno lasciato notri genitori e i nostri nonni “.

da c.s.

Condividi su:

Seguici su Facebook