Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

IL SINDACO DI LEO CASTIGLIONE : DE IURE IGNORA CHE ANCHE L'AMMINISTRAZIONE D'OTTAVIO HA NOMINATO IL CDA DEL TOSTIANO CON UN DECRETO SINDACALE

Condividi su:

Il sindaco Vincenzo d'Ottavio, della cui amministrazione faceva parte anche Domenico De Iure prima come consigliere di maggioranza e poi come assessore, con il decreto n.03 datato 11 gennaio 2013 ha nominato i rappresentanti del Comune nel Consiglio di Amministrazione dell'Istituto Nazionale Tostiano.

Inoltre con il decreto sindacale n.25 datato 01 settembre 2014 sempre il sindaco Vincenzo d'Ottavio  ha provveduto a nominare un nuovo membro a integrazione del cda.

Anche durante la gestione commissariale,con il decreto sindacale n.05 datato 14 marzo 2017 il commissario prefettizio, Domenica Calabrese, ha prorogato il cda del Tostiano fino al'insediamento della nuova amministrazione.

Nello stesso modo il sindaco Leo Castiglione con decreto n. 09  datato 05 febbraio 2018 ha nominato i nuovi rappresentanti.

In tutti i decreti si fa riferimento al " Regolamento sugli indirizzi per la nomina e la designazione dei rappresentanti del Comune di Ortona presso Enti, Aziende, Società Partecipate ed Istituzioni, approvato con deliberazione del Consiglio Comunale n.36 del 07/07/2008 che all'art.2, comma 1 attribuisce al Sindaco il potere di nomina dei rappresentanti del Comune.

Per cui è il Regolamento del Consiglio Comunale lo strumento di indirizzo che regola le nomine dei rappresentanti del comune negli Enti, nelle Aziende, nelle Società Partecipate e nelle Istituzioni,  l'Istituto Nazionale Tostiano  in particolare è un Ente Morale, inserito anche nel bilancio consolidato del Comune di Ortona.

«Ci dispiace che De Iure- sottolinea il sindaco Leo Castiglione- continui a travisare la realtà, dimenticando perfino quello che ha fatto o non ha fatto la sua amministrazione, lanciando accuse solo per un momento di notorietà».

c.s.

Condividi su:

Seguici su Facebook