Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

L'AFFIDAMENTO DELLA STAGIONE TEATRALE

Condividi su:

Si apre una nuova stagione per il Teatro Tosti di Ortona che riguarda oltre il classico programma artistico anche una proposta di gestione tecnica e amministrativa della struttura culturale. Dopo i recenti interventi di manutenzione che hanno sistemato la copertura del tetto la volontà dell'amministrazione comunale è volta a valorizzare e preservare l'utilizzo del teatro comunale con una gestione affidata attraverso una apposita gara d'appalto che gli uffici comunali stanno predisponendo. In questa fase di transizione per assicurare la stagione teatrale 2017/2018, l'amministrazione comunale ha ritenuto opportuno di approvare le proposte di gestione tecnica, amministrativa e artistica presentate dalla "Compagnia dell'Alba" e dall'associazione "Giovani Accademici". Due realtà locali che offrono una soluzione integrata che razionalizza e diminuisce i costi di gestione individuati in due distinte determine dirigenziali del 20 ottobre. Per la gestione artistica è previsto una compartecipazione economica di 35mila euro (12.148 fino a fine anno e 22.852 per l'anno 2018) mentre per quella tecnica sono stati messi in bilancio 39mila euro divisi in 13.035 nel 2017 e 25.965 per il prossimo anno.

«Un totale di 74mila euro che rappresenta un impegno finanziario inferiore a quello degli anni passati – commenta l'assessore al Bilancio Francesco Falcone – quando sommando le varie voci tra service, spettacoli, pulizie, personale custode e interventi di manutenzione, si superavano ampiamente i centomila euro».  

Il cartellone teatrale prevede una rassegna di sette spettacoli di prosa, una rassegna di teatro danza, una dedicata alle compagnie del territorio e un programma dedicato alla musica. Una proposta che intende soddisfare le diverse aspettative del pubblico. Il secondo affidamento è legato agli obblighi e oneri legati all'organizzazione e gestione tecnica e amministrativa dell'attività teatrale. In particolare sarà affidato al gestore (la Compagnia dell'Alba), l'uso gratuito dell'immobile di proprietà comunale per il periodo fissato nella convenzione (dal 20 ottobre 2017 fino al 31 luglio 2018) con obblighi specifici come l'apertura chiusura e custodia del teatro, l'organizzazione e gestione delle attività, la biglietteria, la pubblicità, i noleggi di attrezzature e il personale tecnico di sala, le pulizie, gli interventi di manutenzione ordinaria, le utenze dei servizi e il rispetto delle disposizioni in materia di sicurezza. Inoltre al Comune è riservato l'utilizzo gratuito del teatro fino ad un massimo di 30 giorni.

«Abbiamo individuato una soluzione – dichiara il sindaco Leo Castiglione – che disciplina l'utilizzo del teatro e razionalizza i costi e che anticipa la nostra proposta presente nel programma elettorale di affidare con bando l'intera gestione della struttura. Una soluzione che può avvalersi di qualificate professionalità esterne e portare il nostro teatro in una dimensione nazionale».

c.s.

Condividi su:

Seguici su Facebook