Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!

APPELLO STRUMENTALE DELL’ASSOCIAZIONE TORRE FORO

| Categoria: Attualità
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

L’associazione Torre Foro, nonostante l’incontro avuto con l’amministrazione comunale per affrontare le criticità del territorio e nonostante le azioni messe in campo dall’amministrazione  in quell’area per risolvere le problematiche, ha pensato bene di percorrere la strada della strumentalizzazione politica visto che parla di “chiarire le intenzioni dell’amministrazione circa eventuali interventi e relativa tempistica”.

Il sindaco Leo Castiglione e i due consiglieri comunali di maggioranza, espressione proprio di quel territorio, Fabrizio Leonzio e Simona Rabottini, hanno più volte incontrato in questi mesi il presidente Vincenzo Petrizzelli facendo anche dei sopralluoghi per accertarsi personalmente di alcune emergenze, per cui le risposte sono state già date e i tempi presumibili già concordati, anche se non si possono certo risolvere problemi da anni dimenticati in poco meno di tre mesi di amministrazione. Per cui oggi questo appello si profila non come una richiesta legittima da parte di un’associazione di liberi cittadini ma come un attacco politico di alcuni che forse strumentalizzano la stessa associazione.

L’amministrazione, infatti, come sa bene il presidente Petrizzelli si è subito attivata per la sicurezza sulla statale 16, avviando la procedura all’Anas, ente proprietario, per il rifacimento della segnaletica orizzontale, in particolare gli attraversamenti pedonali che il comune non può realizzare in autonomia su una direttrice statale, oltre a quella verticale . Inoltre su via Torre Foro sono stati puliti sia il canale di scolo principale che quelli verso il mare, che in cinque anni non sono stati mai puliti, e sulla stessa via sono anche attivi controlli contro l’abbandono di rifiuti, diverse le sanzioni amministrative già comminate. Sono stati già concordati con la Sasi i lavori per il ripristino della rete fognaria nel tratto Postilli- contrada Arielli e prosegue la pulizia sulle strade comunali della zona e nel sottopasso della stazione di Tollo. Per quanto riguarda il Parco delle Dune l’amministrazione ha già avviato, con una delibera di giunta, la creazione di un gruppo di lavoro tecnico con i comuni di Rocca San Giovanni e Torino di Sangro per una progettazione sinergica sulle riserve e sulle aree protette, inoltre sarà presentato a breve un Protocollo d’Intesa con due associazioni nazionali e con un ente regionale per la gestione delle riserve e del Parco delle Dune al fine di attrarre finanziamenti per la fruibilità delle riserve stesse.

«Non ci sembra che il presidente dell’associazione, Petrizzelli – sottolineano i consiglieri Leonzio e Rabottini- si sia lamentato quando l’amministrazione d’Ottavio che vedeva tra i suoi consiglieri anche Franco Scimò, rappresentante della zona, ha tolto dal piano triennale delle opere pubbliche ben 150 mila euro destinati proprio alla sistemazione dei sottopassi, alla realizzazione di parcheggi e al completamento della rete metanifera, di cui oggi invece lamenta l’urgenza. Dopo tre mesi di governo cittadino abbiamo incontrato non solo l’associazione ma tantissimi cittadini della zona, facendo sopralluoghi e organizzando una serie di lavori iniziando da quelli più urgenti di pulizia, taglio erba e abbandono rifiuti, programmando però gli altri lavori per i prossimi mesi. Inoltre sul turismo, completamente dimenticato in questi anni, stiamo lavorando attraverso la creazione di sinergie con associazioni di carattere nazionale che si occupano di ambiente e territorio e che possano rendere le nostre bellezze paesaggistiche, come l’area denominata Parco delle Dune, veramente fruibili e quindi vero valore aggiunto del territorio».

«L’amministrazione – spiega il sindaco Leo Castiglione- ha sempre risposto alle sollecitazioni del territorio e alle manifestazioni organizzate dall’associazione Torre Foro, tanto che oltre al sottoscritto anche il presidente del consiglio Simona Rabottini insieme ad altri consiglieri e assessori hanno partecipato alle pulizie della spiaggia. La volontà di lavorare in prima persona è proseguita con giornate di pulizia fatte dagli stessi consiglieri di zona lungo il tracciato ferroviario e anche in questi giorni con la pulizia dei sottopassi ferroviari in cui hanno collaborato anche tanti cittadini. Quello che si sta ricreando è un comune senso di appartenenza per cui la collaborazione diventa un fatto normale per sopperire alle tante difficoltà degli enti locali, ci sono tantissimi cittadini della zona che invece di fare comunicati si sono messi a disposizione per lavorare insieme agli operai del comune e ai consiglieri al fine di raggiungere l’obiettivo di rendere più decorosa la nostra città».

c.s. Comune di Ortona

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK