Rimani sempre aggiornato sulle notizie di ortonanotizie.net
Diventa nostro Fan su Facebook!
Spazio Aperto è uno spazio offerto alla città, alle associazioni, agli enti, a quanti intendono partecipare alla vita sociale e culturale del territorio. Scopri di più.

L'Orchestra I GIOVANI ACCADEMICI di Ortona vola a Praga per lo YOUNG BOHEMIA FESTIVAL 2017

Importante appuntamento per la compagine orchestrale che rappresenterà la città di Ortona nella rassegna mondiale

| di Paolo Angelucci
| Categoria: Attualità | Articolo pubblicato in Spazio Aperto
STAMPA

Fotogallery: clicca sulle immagini per ingrandirle

printpreview

Importante appuntamento per l’Orchestra abruzzese di Ortona (Ch) I GIOVANI ACCADEMICI: dal 23 al 26 marzo l’ensemble parteciperà alla 15ma edizione dello Young Bohemia Festival.
L’evento che si terrà a Praga vedrà protagonisti 27 fra cori ed orchestre provenienti da Cina, Svezia, Turchia, USA, Giappone, Corea, Germania, Spagna, Svizzera, Russia etc.
L’orchestra I GIOVANI ACCADEMICI rappresenta l’Italia come unica orchestra giovanile: sono previste due esibizioni. La prima il 24 nella suggestiva cornice della San Nikolaus Church e la seconda il 25 nella Mayakovsky Hall della National House Vinhorady.
Ennesimo evento di rilievo per la giovane orchestra arrivata quest’anno ad oltre 50 elementi e fiore all’occhiello della nostra regione. Ricordiamo infatti che già in passato la formazione si era esibita in Belgio presso l’Ambasciata Italiana di Bruxelles e davanti all’Ambasciatore, Eccellenza Alfredo Bastianelli

(https://www.youtube.com/watch?v=Vru1_BKveMo)

e a Marcinelle nell’antica Sala Macchine della miniera e nel Teatro di Colfontaine; nelle edizione 2013, 2014, 2015 di Gezziamoci a Matera; nella Sala degli Affreschi di Società Umanitaria per Casa Abruzzo in occasione di Milano Expo 2015.
Il direttore artistico e musicale M° Paolo Angelucci: “Ci accingiamo ad affrontare un evento fra i più importanti a livello mondiale. 27 orchestre da tutto il globo con cui ci confronteremo. Gli ensemble italiani sono soltanto due: un coro di Vipiteno e noi. Pertanto siamo l’unica orchestra giovanile italiana e questo particolare non può che farci piacere e onore. Sono sei anni che lavoriamo per vivere questi momenti, il livello dell’orchestra è cresciuto clamorosamente, prova ne è il fatto che abbiamo molti ragazzi che già lavorano in ambienti professionali. Sono passati per la nostra orchestra oltre 100 ragazzi, abbiamo fra le migliori individualità del panorama regionale. La cosa che mi dispiace maggiormente è non poter far accedere altri giovani, dato che le risorse sono sempre più esigue. Peccato!”.
Ancora Angelucci:”L’orchestra comincia ad essere richiesta sempre di più per collaborazioni esterne. Ringraziamo il M° De Guglielmo che ci dà la possibilità di poter provare in Accademia, ma spero che la prossima amministrazione ci dia la possibilità di provare, oltrechè di esibirci, in Teatro. E questo per una questione di acustica, perché lavorare in un teatro è un’altra cosa. Stiamo formando giovani professionalità a costo praticamente zero per l’amministrazione comunale. Abbiamo creato un indotto sul territorio. Eppure stiamo ancora ad aspettare che ci venga riconosciuta quantomeno una convenzione. Chi arriverà a giugno si renda conto dell’unicum che c’è sulla nostra città. Colgo anche l’occasione per ringraziare le famiglie chi ci danno fiducia e che hanno contribuito in maniera concreta affinchè questo progetto vedesse la luce”.
Al ritorno da Praga il calendario per i giovani musicisti sarà ricco di impegni: ad inizio aprile gli archi saranno impegnati nella registrazione di un disco Irish con i Donegal Woods; la Domenica delle Palme in collaborazione con l’Accademia dello Spettacolo diretta dal M° Gabriele De Guglielmo si terrà il tradizionale Concerto della Settimana Santa presso il Teatro Tosti di Ortona; il 25 aprile sempre con l’Accademia e con La Compagnia dell’Alba si terrà il Gran Galà del musical. E per concludere, il Gran Concerto di Chiusura della Stagione dei Concerti con la Quinta Sinfonia di L. van Beethoven. In attesa dell’alba….

Il nome dei Giovani Accademici che si esibiranno a Praga:

 

Violini

Astolfi Lorenzo, Azzola Anna, D’Orazio Chiara, D’Onofrio Tommaso, D’Orazio Francesco, Di Girolamo Federica, Di Liberato Alessia, Di Lisio Simone, Di Pasquale Ilaria, Esekova Kristina, Gentile Greta, Orlandi Maria Chiara, Scurti Valeria, Tacconelli Giorgia, Tatasciore Marta, Tonelli Alice, Tonelli Anna

Viole

Ciaramellano Alessandra, Masciulli Benedetta, Sulpizio Eugenia Nicole

Violoncelli

Benedetto Tecla, Chiavaroli Paolo, D’Acchioli Francesca, Mucci Giovanna, Proietto Francesco

Contrabbassi

Lolli Jacopo, Scorrano Daniele

Oboe

De Berardinis Eleonora Federica, Di Giovanni Nick,Visco Francesca

Flauti e Piccoli*

Colanero Chiara, De Grandis Francesco*

Fagotto

Appignani Beatrice, Pagnoncelli Eleonora

Clarinetti e Clarinetto Basso**

Fantini Annarita**, Visco Margherita

Sax Alto

Baldassarre Riccardo, Di Verniere Federico

Trombe

Corvettiero Tony, Paludi Davide

Corni

Carullo Mayra, Muscianese Alessandro

Trombone

Morone Andrea

Arpa

Crisante Sonia

Pianoforte

Di Liberato Gianfilippo, Rossi Francesca

Chitarre

Genovesi Carlo Maria

Basso Elettrico

Cantarini Mauro

Batteria e Timpani

Valente Alessandro

 

Paolo Angelucci

Contatti

redazione@ortonanotizie.net
mob. 333.6506972
Accedi Invia articolo Registrati
Cittanet
Questo sito utilizza cookies sia tecnici che e di terze parti. Continuando la navigazione acconsenti al loro utilizzo - Informativa completa - OK