Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Il Comune di Ortona aderisce al "Maggio dei libri"

Diritto al cibo come diritto alla qualità ambientale del pianeta

Redazione
Condividi su:

Il Comune  di Ortona aderisce al "Maggio dei libri", iniziativa promossa annualmente dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali per rilanciare le opportunità di lettura nel nostro paese. Le numerose iniziative attivate dalla biblioteca comunale quest'anno si ispirano ai temi dell'EXPO' di Milano, in particolare alla Carta dei diritti all'alimentazione. 

Fino al 29 maggio in biblioteca sarà allestita una mostra di libri per bambini e ragazzi che proporrà l'alimentazione come condizione e diritto dei popoli con esposizione volumi di racconti e divulgazione, insieme alla possibilità di visite guidate delle scuole su prenotazione. 

Oggi e il 25 maggio dalle ore 17,00, sono previsti i laboratori di "Ti apparecchio una storia" durante i quali bambini di varie età scopriranno i sapori degli alimenti naturali, insieme a letture animate di storie nelle quali il diritto al cibo è indicatore dei diritti dei popoli e dei bambini.

Anche il Centro Interattivo Prima Infanzia ( Cipì) ed il Nido di Ortona saranno impegnati in attività fantastiche e creative sul tema del cibo con l'attività "A casa di Cipì si mangia così" nei giorni 21-22-28-29 maggio dalle ore 16,00 e con la conclusione del percorso sull'alimentazione che le educatrici del Nido "A.Gramsci" hanno realizzato all'interno del progetto educativo annuale. La documentazione sarà successivamente esposta ai genitori e al pubblico.

Il 22 maggio saranno invece coinvolti genitori e bambini dai 7 mesi in su nell'ambito delle letture sonore del programma "Mammalingua", una iniziativa specifica che la biblioteca propone alle famiglie di bimbi fino a 18 mesi per accostare alle sonorità della lettura i piccolissimi. Dalle ore 17, anche in questa iniziativa, verranno proposte brevi storie di rumori e suoni sul cibo e sulle "pappe". 

«Quest'anno il Maggio dei Libri ha scelto un tema importante con delle fortissime implicazioni culturali – sottolinea Nadia Di Sipio - educare e sensibilizzare i nostri piccoli a comprendere il valore del cibo come ricchezza che ad oggi a molti loro coetanei è ancora negata, sarà il nostro obiettivo primario. L'amministrazione d'Ottavio sta investendo molto sull'infanzia, attraverso una progettualità continua e innovativa, e sulle famiglie mediante un'attenzione particolare anche ai luoghi di aggregazione ludica come i parchi gioco».

 

Condividi su:

Seguici su Facebook