Partecipa a Ortona Notizie

Sei già registrato?

Accedi con e-mail e password

Mostra di pittura”Angelo Catano al Farnese”

Angelo Catano pittore,scenografo,fotografo,insegnate di plastica ornamentale presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia

Condividi su:

Giovedì 4 agosto alle ore 19, nella sala Margherita del palazzo Farnese in Ortona, verrà inaugurata la mostra di pittura ”Angelo Catano al Farnese”.

Angelo Catano pittore, scenografo, fotografo, insegnate di plastica ornamentale presso l’Accademia delle Belle Arti di Foggia è nato ad Orsogna (1951)e dopo aver studiato presso l’istituto d’Arte Palizzi di Lanciano ha frequentato l’Accademia di belle Arti di Urbino il corso di scenografia concludendo gli studi nel 1973.

Tornato ad Urbino, come insegnante, vi ha conosciuto Fiume,Manzu’, Tozzi e Treccani .

Nelle sue coloratissime opere Catano trasferisce i sogni senza età ovvero quei sogni che accomunano grandi e piccini.

Si sogna in bianco e nero ma se sognassimo le opere di Catano lo faremmo senza dubbio a colori.

Antonella Del Ciotto, nello scritto critico che accompagna il catalogo, ha scritto “nel magico mondo di pittura creato da Angelo Catano figure e oggetti, rappresentati su una labile zona di confine tra reale e onirico, concorrono a delineare una rievocazione del vissuto quotidiano visto con una lente ingrandente e ironicamente deformante”.

La mostra, allestita, al secondo piano del palazzo Farnese, è composta di 45 pezzi 7 dei quali sono inediti , 8 sono bozzetti originali delle grafiche di natale(1992-2011) e le restanti 30 opere sono legate ”alle espressioni più ricorrenti dell’artista, ai suoi modelli, alle sue forme, ai suoi simboli “.

Il catalogo delle opere (edizioni Palazzo Farnese, grafica dello studio Art Nouveau,) è stato curato da Aldo D’Anastasio con l’apparato critico di Antonella Del Ciotto.

La mostra rimarrà aperta fino al 4 settembre ed è visitabile tutti i giorni,eccetto il lunedì, dalle ore 18 alle 24.

L’ingresso è libero.

c.s.    ISTITUZIONE PALAZZO FARNESE ORTONA


 

Condividi su:

Seguici su Facebook